Guadalupa: Scopri l’isola Les Saintes

Les Saintes, un isola marcata dalla storia.

Guadalupa: Scopri Les Saintes

Les Saintes: meno di un’ora in barca dalla Guadalupa, questa è una meraviglia composta da due piccole isole, Terre-de-Haut e Terre-de-Bas, e 7 isole rocciose e disabitate.

Adorabili case bianche con tetti rossi, scooter che vagano per l’isola in tutte le direzioni e senza interruzioni: il villaggio di Terre-de-Haut si estende per tutta la lunghezza . Nel centro, un municipio e una piazza quasi ombreggiata.

La chiesa campestre segna il confine tra il distretto di Mouillage e quello di Fond-Curé, dove vivono i pescatori. Per lungo tempo indossarono con orgoglio il salako, un cappello di bambù  ispirato al panno di  Tonkin. Furonoda tempo noti per la qualità delle loro barche, questi paranchi, leggeri e veloci, che potevano misurare fino a 10 metri di lunghezza.

Oggi i motoscafi hanno quasi sostituito le vele triangolari bianche, e solo alcuni vecchi abitanti indossano ancora il salako. In gran parte rivolti verso il mare, i Saintois, popolo di pescatori isolati sulla loro isola, hanno così conservato il loro particolarismo nel corso dei secoli.

I Saintois discendono per la maggior parte da Bretoni, Normanni e Poitevins. La canna non cresceva sul loro arido suolo, la schiavitù non era realmente una necessità, e il mix di popolazioni era limitato. Non avrete difficoltà a ricordare i nomi all’ingresso dei negozi, Cassin, Maisonneuve, Joyeux, Laurent sono ovunque, tutti discendono dalle poche case che si erano aggrappate al 17 ° sul lato delle colline.

Cristoforo Colombo, che scoprì l’arcipelago nel novembre del 1493 e battezzò Los Santos, in onore di Tutti i Santi. Nel 1648, i francesi occuparono Le Saintes, ma la siccità li costrinse a fuggire. Il secondo tentativo, nel 1652, fu quello buono. Se arrivi il 15 agosto, parteciperai alla festa patronale, perché in quel giorno si ricorda la vittoria, nel 1666, sulla flotta inglese.

Quest’ultima catturata nel 1782, gli inglesi, a sua volta, sequestrando l’isola. Il museo installato nel forte Napoleone evoca il destino della “Città di Parigi”, nave ammiraglia, affondata. Les Saintes è diventato di nuovo francese nel  1816 ….

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments