Londra: L’abbazia di Westminster apre nuove gallerie al pubblico

L’abbazia di Westminster offrirà una vista spettacolare della sua navata.

 Londra: L'abbazia di Westminster apre nuove gallerie al pubblico

L’abbazia di Westminster aprirà una serie di gallerie dall’11 giugno in poi, chiuse al pubblico per 700 anni, offrendo una vista spettacolare della navata dell’iconico edificio religioso di Londra, coronato da secoli dai governanti britannici.

La vista dal “triforium” (gallerie al di sotto degli  archi), a 16 metri dal suolo dell’abbazia, e proprio nell’asse della navata, è “la più bella d’Europa”, addirittura stimata dal  Poeta britannico John Betjeman.

Queste gallerie completamente rinnovate sono state originariamente costruite nel 13 ° secolo per ospitare cappelle, che non sono mai esistite.

Il posto è stato poi utilizzato come magazzino, offrendo anche un posto privilegiato alle troupe televisive che filmavano le cerimonie reali, come il matrimonio del principe William e Kate nel 2011.

Per arrivarci, i visitatori passeranno accanto a una torre, con un ascensore e una scala di 108 gradini, appositamente progettati per l’occasione. Questo edificio moderno, il cui stile gotico rispetta quello dell’abbazia, è il “primo grande sviluppo” dell’abbazia dal 1745.

Per completare l’integrazione della torre con l’edificio religioso, i costruttori hanno utilizzato alcuni dei 30.000 pezzi di vetro scoperti durante i lavori di ristrutturazione del “triforium”, risalenti a un periodo che va dal 1250 al 1500.

Oltre ai loro panorami mozzafiato, le gallerie, battezzate Queen’s Diamond Jubilee Galleries, ospitano un museo che raffigura il ruolo dell’Abbazia di Westminster nei secoli scorsi.

Tra i circa 300 oggetti esposti ci sono una dichiarazione sul matrimonio di William e Kate, una copia della Magna Carta, il testo fondante della moderna democrazia e legge costituzionale, e un ritratto della Regina Elisabetta II per il suo Giubileo di Diamanti. 2012.

Vedi anche, un’effige funebre della regina Elisabetta I (1558-1603). “Quando un re o una regina fu sepolto (all’abbazia), fu creata un’effigie, prima fatta di legno, poi di cera, e vestiti con gli abiti del defunto”, disse John Hall. L’effigie era quindi sdraiata sulla tomba o installata al suo fianco.

Uno dei luoghi più turistici della capitale britannica, l’Abbazia di Westminster ospita oltre un milione di visitatori stranieri all’anno.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto 

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments