Il cuore di Mosca: La Piazza Rossa

La Piazza Rossa, un posto unico al mondo.

Il cuore di Mosca: La Piazza Rossa

Krasnaya Ploshchad, è il vero nome del luogo che chiamiamo comunemente  “Piazza Rossa“. Ma potremmo anche battezzarlo  “Bellissimo posto”, perché in  russo  Krasni l’aggettivo derivato da Krasnaya, significa  rosso o bello!

E se si sceglie il nome di “bel posto”, è certo che ci troviamo in un bel posto, perché è un posto bellissimo, che offre una serie di edifici altrettanto sontuosi come altri: La Cattedrale Basilio il Beato, il Museo Storico di Stato, il Mausoleo di Lenin, la chiesa nostra Signora di Kazan, la porta della Risurrezione, il muro del Cremlino e le torri, e il centro commerciale GUM che vale la pena di visitare!

E ‘dalla Piazza Rossa che  l’ex capitale dell’impero sovietico scuoteva  il mondo! Oggi, i visitatori ammirare lo spettacolo unico di questo luogo mitico, di fronte al mausoleo del compagno Lenin, tra il Cremlino e le incantevoli lampadine della Basilica di San Basilio, dove ti sembra di vivere in una fiaba.

Enorme piazza di  52.000 m² chiuso alle auto, la Piazza Rossa si estende vicino al muro del Cremlino. La piazza principale di Mosca era  già nel XV secolo il centro della vita pubblica dove venivano  organizzate le cerimonie più solenni.

La Basilica di San Basilio, costruita nel XVI secolo per ordine di Ivan il Terribile, è senza dubbio il monumento più magico di Mosca con le sue lampadine multicolori e cupole contorti di un  esuberanza degna di un Palazzo delle Mille e una notte.

Gli affreschi interni offrono uno spettacolo altrettanto magico. A ovest della Basilica di San Basilio, si può vedere la torre del Salvatore, la più bella del Cremlino, che una volta venivano svolte le processioni religiose  verso la Piazza Rossa.

E ‘ornato da un bel carillon,  di un orologio massiccia e, naturalmente, sormontato da un enorme stella rossa. Sull’altro lato della piazza a destra del Museo di Storia, vediamo un altro monumento, la chiesa della Madonna di Kazan, costruito nel 1993 sul sito di una ex chiesa del XVII secolo, demolita nel 1936.

Vicino al muro del Cremlino, il Mausoleo di Lenin, dalle  linee austere e materiali di marmo e granito , tagliate con  sobrietà. Il GUM, i grandi magazzini dello stato, occupa la parte superiore del centro  commerciali, ad est della piazza.

Fin dalla sua privatizzazione nel 1993, e ora include i più diversi negozi che offrono una vasta scelta di abbigliamento di moda, prodotti di bellezza, articoli di lusso e souvenir.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments