Air Canada, trasporto di cannabis in cabina autorizzato

Il paese, che si appresta a legalizzare l’uso ricreativo della cannabis, sta adeguando le sue leggi.

Air Canada, trasporto di cannabis in cabina autorizzato

I canadesi saranno presto in grado di trasportare fino a 30 grammi di cannabis nel loro bagaglio, a mano o in stiva, a bordo di aerei su voli interni, con l’imminente legalizzazione di questa droga leggera, ha dichiarato il governo.

“Dal 17 ottobre 2018, i passeggeri possono trasportare una quantità legale di cannabis, o 30 grammi, nel loro bagaglio sistemato in cabina o nella stiva, se viaggiano su un volo interno”, afferma Delphine Denis, portavoce della Ministro dei trasporti Marc Garneau.

Sempre illegale sui voli internazionali

Attenzione però: il possesso di cannabis sui voli internazionali rimarrà illegale, anche negli Stati Uniti che hanno legalizzato l’uso ricreativo della marijuana, come lo Stato di Washington. I trasgressori dovrebbero affrontare “pesanti sanzioni penali”, ha detto Delphine Denis, la vendita e l’uso di cannabis sono vietati dalla legge federale degli Stati Uniti. Ovviamente, il fumo sugli aerei – che sia cannabis o meno – rimarrà vietato.

In vista dell’applicazione concreta della legalizzazione della cannabis, prevista per il 17 ottobre, il Ministero dei Trasporti è costretto ad adeguare il proprio dispositivo. Ad esempio, è stata installata una nuova segnaletica per informare i viaggiatori delle norme applicabili negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e marittime e lungo le autostrade che portano negli Stati Uniti.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments