Argentina: El Chaltén, alle porte del Fitz Roy

Scopri il Fitz Roy una delle vette leggendarie delle Ande.

È la capitale argentina del trekking! El Chaltén si trova a 3 ore di auto a nord di El Calafate. Piccolo villaggio con fascino montano e spirito bohémien, è l’appuntamento degli appassionati di montagna e degli amanti dei grandi spazi aperti.

Qui, niente walkabout! Ma un vivace villaggio, un’atmosfera Zen, ostelli per famiglie, ristoranti e bar che promuovono il locale, negozi sportivi, un ambiente incredibile ai piedi delle montagne e il Monte Fitz Roy … E soprattutto partenze escursionistiche per tutto tipo di pubblico!

Culminante a 3.441 m, il Fitz Roy è una delle vette leggendarie delle Ande. Sorgendo alla fine di una steppa nel deserto sopra il villaggio di El Chaltén, il Fitz Roy si trova nel cuore di uno dei paesaggi più belli della Patagonia.

Si arriva ai suoi piedi dopo 1 ora e 30 minuti di cammino, in un ambiente da sogno. La salita è riservata agli alpinisti esperti. Vicino al Fitz Roy, Cerro Torre domina dall’alto dei suoi 3 102 m il confine tra Argentina e Cile. È una delle montagne mitiche con scalatori da tutto il mondo

Primo fermata : una sosta obbligatoria presso l’ufficio turistico all’ingresso della città, per conoscere tutte le regole da applicare sui sentieri del Parco Nazionale Los Glaciares e buoni consigli! Ci sono anche mappe di escursioni da fare nella zona, con partenze che sono direttamente dal villaggio.

Per esplorare il massiccio del Fitz Roy (3.405 m), sono possibili 3 opzioni:

  • Escursioni da El Chalten.
  • Fai trekking con la tenda per diversi giorni.
  • Partecipa a una spedizione.

I sentieri sono ben segnalati (guida non obbligatoria) e ti portano attraverso steppe, foreste, lagune … fino ai piedi dei ghiacciai! Puoi ammirare il Fitz Roy da tutte le angolazioni!

Da non perdere: bivacco attorno al Monte Fitz Roy!

Se questo aumenta la difficoltà del trekking (andare autonomamente con tenda, letto, fornello e cibo a sufficienza), vale la pena l’avventura: un’alba a Laguna Torre o una notte in mezzo alla foresta non ha nessun prezzo! Inoltre, l’organizzazione è abbastanza semplice: campi base gratuiti e senza prenotazione, dotati di servizi igienici asciutti (rudimentali nonostante tutto), possibilità di tornare a El Chaltén in meno di un giorno di cammino in caso di un problema tecnico, sentieri perfettamente segnati, possibilità di ricaricare le riserve idriche nei fiumi …

Per coloro che vogliono provare la spedizione, ecco un esempio di itinerario classico su un programma di 4 giorni / 3 notti:

  • El Chaltén – Campo di Agostini (possibilità di salire a Laguna Torre)
  • Campo Agostini – Campo Poincenot (alba a Laguna Torre)
  • Campo Poincenot – Campo Capri con un viaggio di andata/ritorno al mirador del ghiacciaio Piedras Blancas
  • Campeggio Capri – El Chalten

Suggerimenti:

La maggior parte delle escursioni sono di livello medio, la difficoltà è la resistenza (circuiti di diverse ore) e la salita spesso alla fine del percorso per raggiungere un punto di vista notevole! Ricordati di verificare con l’ufficio turistico prima di ogni partenza!

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments