Attenzione, la tua carta di credito può essere controllata al momento dell’imbarco!

Alcune compagnie aeree possono rifiutare l’imbarco se non viene presentata loro la carta di credito.

È un’interessante informazione di UFC-Que Choisir. Per motivi di lotta contro la frode, le compagnie aeree a volte richiedono che i passeggeri presenti al momento del check-in o di imbarco la carta di credito utilizzata per prenotare il viaggio. Se non possono farlo, l’imbarco può essere rifiutato.

Secondo la rivista, Qatar Airways, Iberia e TAP utilizzano questa pratica per i passeggeri che hanno prenotato direttamente sul loro sito con una carta di credito. Coloro che hanno attraversato Paypal, un intermediario o un bonifico bancario non sono interessati.

In caso di mancata presentazione della carta, è necessario rinunciare al viaggio o versare una caparra corrispondente all’importo del biglietto pagato. Viene restituito una volta presentata la carta utilizzata per la prenotazione.

Questa disposizione viene solitamente specificata al momento della prenotazione del biglietto, anche da parte di Qatar Airways, alle condizioni di prenotazione.

Secondo Choosing, questa pratica non è legale. Secondo il regolamento europeo n. 261/2004, la lotta contro la frode non è un motivo legittimo per rifiutare l’imbarco. In caso di controversia, è possibile contattare la Direzione generale dell’aviazione civile (DGAC) per ottenere un risarcimento.

Inoltre, in caso di pagamento tramite carta di credito elettronico o carta di credito virtuale, si consiglia di contattare il servizio clienti dell’azienda direttamente dopo la prenotazione.

Buono a sapersi se si utilizza la carta di credito di una terza persona o se si cambia la carta, tra la prenotazione e il volo.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments