Australia: King’s Canyon, il giardino dell’eden

Il giardino dell’eden , luogo sacro degli aborigeni.

Australia: King’s Canyon, il giardino dell'eden

La macchina percorre  chilometri su una strada dove il catrame  sembra un forno . Su questi terreni di cespuglio, la segnaletica segnala: 110 km / h.

Durante il tragitto s’incrociano Road Train ( camion)  in movimento che spostano  masse d’aria colossali con i loro tre rimorchi end to end. Prossima fermata: King’s Canyon, 460 km a sud ovest di Alice Springs.

In primo piano il Parco Nazionale di Watarrka, il King’s Canyon si trova in una zona remota delle montagne strappati da gole e pozze d’acqua – rifugi della fauna selvatica e flora.

Dopo le piogge, il deserto si  copre di un manto tappeto viola di balonensis Calandrinia e divertenti mazzi di  swainsonas con  labbra di color nero che spuntano dalla sabbia.

Australia: King’s Canyon, il giardino dell'eden

Mi imbarco su una crociera pedestre lungo il  Rim Walk (6 km). Il sentiero sale alle alte sponde del canyon, attraversando  cupole erose del “città’ perduta “, prima di tuffarmi  da una lunga scala di legno nell’oasi del “Giardino dell’Eden “. Lì, in fondo, le pozze d’acqua preziose  sono circondati da una profumo- di  Cycad endemica ed eucalipto.

Gli aborigeni hanno fatto il Giardino dell’Eden un luogo altamente sacro, che emana il  tempo del sogno, quasi dimenticato che ha visto la forma l’uomo ed i suoi miti.

L’immaginazione è andata sempre bene in questo paese dove il vasto territorio richiede di pensare in grande.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments