Bali: Massima allerta per il vulcano Agung

Da un momento all’atro il vulcano potrebbe risvegliarsi dal letargo.

Bali: Massima allerta per il vulcano Agung.

Il vulcano Agung, situato a est di Bali, da giorni minaccia il risveglio  . Quasi 75.000 persone sono già state evacuate urgentemente, oltre a diversi siti minacciati dall’attività sismica del vulcano.

Dalla sua altitudine di 3000 metri, il Monte Agung dal mese di Agosto si sta risvegliando,  per la prima volta in più di mezzo secolo.

Situato sull’isola turistica di Bali in Indonesia, a 75 km dalle famose località balneari di Kuta e Seminyak, il vulcano minaccia di svegliarsi, causando centinaia di terremoti a bassa intensità negli ultimi giorni. “La probabilità di un’eruzione è abbastanza alta, ma non è possibile prevedere quando questo accadrà”, ha dichiarato un portavoce dell’agenzia di gestione del disastro naturale Sutopo Purwo Nugroho.

Lunedi solo, sono stati registrati 564 scosse , ha dichiarato l’Osservatorio indonesiano di vulcanologia e pericoli geologici. Il presidente indonesiano Joko Widodo ha visitato i centri di evacuazione di Bali martedì e ha promesso che il governo farà del suo meglio per ridurre al minimo le perdite economiche durante il periodo di evacuazione.

Per quanto riguarda l’imminente eruzione del vulcano Agung, il presidente indonesiano ha aggiunto: “Non è facile gestire un’eruzione vulcanica perché non sai mai quando questo accadrà o se accadrà”.  Alcuni suggerimenti per la sicurezza ai viaggiatori che intendono visitare l’isola, indicando che i turisti devono rispettare una zona di sicurezza di 12 km intorno al vulcano.

Vulcano a Bali: siti minacciati

Situato a poche decine di chilometri dalle principali mete turistiche di Kuta e Seminyak, il Monte Agung potrebbe minacciare diversi siti se finisce per eruttare . Come misura di sicurezza, il tempio indù Pura Besakih, una delle più grandi dell’isola situata ai piedi del monte Agung, è stata chiuso per i visitatori sabato scorso. Sul posto, il cielo azzurro chiaro ha già dato modo a una nebbia fitta. Durante l’ultima eruzione del vulcano, il tempio di Pura Besakih è stato distrutto dai flussi di lava. Vicino al vulcano, molti siti d’immersione sono stati chiusi anche al pubblico.

Al momento l’ aeroporto di Denpasar, nella capitale, è aperto come al solito. Tuttavia molte compagnie sono pronte ad annullare le tratte da e per Bali, e monitorano la situazione in attesa di nuove informazioni da parte del governo . Virgin Australia e Jetstar, ad esempio, hanno rassicurato i viaggiatori sulla presenza di carburante in più per un’eventuale fuga da Bali.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments