Belgio: Ostenda, arte al mare

Scopri Ostenda e la sua storia.

Belgio: Ostenda, arte al mare

Ostenda é una città portuale che non si limita alla sua spiaggia sabbiosa, al suo moderno lungomare e alla sua passeggiata sulla diga di fronte al Mare del Nord.

Questa città costiera belga,  ha ispirato anche artisti come Léo Ferré e Marvin Gaye, i pittori James Ensor e Léon Spilliaert, così come i graffiti artisti di tutto il mondo. Andiamo alla scoperta di Ostende.

Ostenda, le regina delle spiagge del Belgio

Ostenda, la sua lunga spiaggia sabbiosa, il suo casinò, il tram vecchio di oltre un secolo, la sua passeggiata Albert I di fronte al Mare del Nord, il suo carnevale, le sue vivaci notti su Langestraat, le crocchette di gamberetti e il suo  lungomare con tanti  edifici … Ecco la cartolina di quella che era a cavallo del 20 ° secolo la “regina delle spiagge” della costa belga.

La famiglia reale fu affascinata da Ostenda e la ricca borghesia la imitò. Ostenda divenne una sorta di Monte-Carlo fiamminga, di cui spiccano ancora alcune dimore private e il colonnato delle “gallerie reali” lungo 400 metri.

Ostend si è modernizzata nel corso dei decenni, perdendo il suo fascino e il suo stile “Belle Epoque”. Gli aristocratici sono stati sostituiti da turisti, soprattutto inglesi, e le dimore hanno lasciato, con poche eccezioni, il posto di imponenti edifici moderni.

Oggi, Ostenda rimane la destinazione più popolare sulla costa. Allo stesso tempo città portuale e stazione balneare, emana un’atmosfera un po ‘insolita e pittoresca, che si può sentire soprattutto al caffè Art Deco dell’Hotel du Parc, mentre passeggi sotto le gallerie reali o nei vicoli adiacenti alla scoperta  di edifici che hanno sopravvissuto  alla sua età d’oro.

Le attrazioni di Ostenda non sono solo sulla sabbia. Perché la regina delle spiagge è anche una città di cultura, dove sono nati due grandi pittori belgi di fine secolo: l’espressionista James Ensor (1860-1949) e il simbolista Leon Spilliaert (1881-1946), dove puoi  scoprire le opere nell’affascinante Mu.ZEE dedicate all’arte belga dal 1830 ad oggi.

Rimanendo fedele ad Ostenda, James Ensor, il cui universo, una pazza inventiva, mescola il grottesco, il fantastico e il mistico, ha vissuto lì gran parte della sua vita. Ha persino lasciato la sua impronta surreale nel carnevale locale, lanciando una festa in costume di nome … “la palla del topo morto”. La sua casa-officina, attualmente in costruzione, dovrebbe riaprire nel 2019, con un James Ensor Experience Center per esplorare l’universo unico del pittore.

Per quanto riguarda i fan di Leon Spilliaert, dopo aver visitato il Mu.ZEE, potranno visitare la Spilliaert House (Het Spilliaert Huis), situata in un elegante padiglione neoclassico all’estremità meridionale delle gallerie reali.

Crystal Ship : Ostenda , un museo a cielo aperto

L’arte a Ostenda non è solo una cosa del passato. La città belga ospita ogni anno uno dei più grandi festival di street art d’ Europa: “The Crystal Ship”, un evento originale in cui artisti da tutto il mondo creano murales sulle facciate di tutta la città.

Questo gigantesco happening, che si svolge durante la Pasqua, viene svolto in collaborazione con i cittadini. Più di 200 abitanti della città hanno già messo a disposizione le facciate della loro casa durante le precedenti edizioni della nave di cristallo.

Dopo il festival, i murales sono conservati, formando un percorso artistico a Ostenda e dintorni. In tutto, si possono ammirare circa quaranta creazioni di grande formato e un centinaio di dipinti più piccoli lungo un percorso che può essere esplorato a piedi e in bicicletta. Un opuscolo esplicativo è disponibile presso l’ufficio turistico di Ostenda, oppure  in Internet.

Dopo la passeggiata, ti consiglio di fermarti al Cultuur Cafe per un aperitivo e goderti l’atmosfera studiosa di GrotePost … un vecchio post art deco trasformato in un centro culturale (teatro, concerti …)!

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto 

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments