Boeing riconosce i difetti nel simulatore di volo 737 MAX

Il software del simulatore del 737MAX non era in grado di riprodurre alcune condizioni di volo.

Per la prima volta dai successivi incidenti di Lion Air e Ethiopian Airlines, Boeing ha riconosciuto ufficialmente un difetto di progettazione nel suo aeromobile a corridoio singolo 737 MAX.

Ieri, il produttore di aeromobili americano ha confermato di aver rivisto il software di simulazione progettato per riprodurre le condizioni di volo e con cui i piloti sono addestrati. “Boeing ha apportato correzioni al software di simulazione di volo e ha fornito ulteriori informazioni agli operatori di sistema per garantire che l’esperienza sia rappresentativa delle diverse condizioni di volo”, ha affermato il produttore di aeromobili in una e-mail inviata a AFP.

“Boeing sta lavorando a stretto contatto con i produttori di sistemi e le autorità di regolamentazione su questi cambiamenti e miglioramenti per garantire che la formazione (dei piloti) da parte dei clienti (aziendali) non venga interrotta”, continua il produttore.

Secondo lui, il software utilizzato nei simulatori di volo non è stato in grado di riprodurre alcune condizioni di volo, comprese quelle che hanno portato allo schianto dell’Etiopia Airlines 737 MAX il 10 marzo nel sud-est di Addis d’Abeba. pochi minuti dopo il decollo, uccidendo 157 persone.

Questa è la prima volta che il costruttore di aeromobili americano ammette un difetto di progettazione relativo a un’apparecchiatura 737 MAX, il cui malfunzionamento del sistema di potenziamento delle caratteristiche di manovra (sistema di potenziamento delle caratteristiche di manovra, sistema anti-stallo dell’aeromobile) è stato implicato nel incidente di un 737 MAX-8 Ethiopian Airlines.

Questa ammissione contribuisce a offuscare ulteriormente l’immagine del costruttore dell’aeromobile, che da settimane afferma che questo incidente, come quello del 737 MAX-8 di Lion Air lo scorso 29 ottobre (189 morti), è dovuto a un ” catena di eventi “che possono includere errori del pilota.

Ciò non gli ha impedito di apportare correzioni all’MCAS per ottenere una nuova certificazione di volo del 737 MAX, di cui tutti i modelli sono rimasti a terra dopo l’ultimo incidente.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments