Bulgaria: Kazanlak e la valle delle Rose accolgono i visitatori di tutto il mondo

Scopri il festival delle Rose di Kazanlak.

Bulgaria: Kazanlak e la valle delle Rose accolgono i visitatori di tutto il mondo

La Valle delle Rose è una regione della Bulgaria, situata a sud dei Monti Balcanici. La Valle delle Rose in Bulgaria è famosa per la coltivazione di rose per scopi industriali ed è uno dei simboli della Bulgaria.

Da secoli viene coltivato la Rosa Damascena, che per distillazione e altri processi produce olio di rosa, ampiamente utilizzato in prodotti farmaceutici, profumeria, ecc.

La Bulgaria produce il 70% dell’olio di rosa nel mondo, rendendo il paese il più grande produttore. L’olio di rosa bulgaro ha vinto medaglie d’oro a mostre universali a Parigi, Londra, Philadelphia, Anversa e Milano.

Christian Dior, Chanel, Yves Saint Laurent, Paco Rabanne, Bulgari, Kenzo … Questi sono solo alcuni dei marchi più famosi che usano olio essenziale di rosa bulgara per i loro profumi e cosmetici dando  una lunga durata e un aroma molto specifico e gradevole.

La raccolta delle rose avviene manualmente e la raccolta comincia molto presto la mattina e continua fino all’ultimo fino a mezzogiorno. Il colore dovrebbe essere fresco e la Rosa è pienamente fiorita. Ciò è necessario per mantenere un massimo di aromi e umidità che saranno recuperati in seguito durante la distillazione.

Nella valle delle rose ogni anno nei primi giorni di giugno, si svolge il Festival della Rosa.

Il festival di rosa si svolge a Kazanlak ogni anno e segna la famosa raccolta nella valle delle rose. La città di Kazanlak prende questo patrimonio per la promozione, la raccolta attirando turisti curiosi da tutto il mondo (soprattutto Giapponesi).

Il festival si svolge solitamente tra il 24 maggio e il 10 giugno.

Una vera festa di colori, canti e danze, la celebrazione guidata dal personaggio di re Seut III (il grande re traceo del IV secolo aC), si svolge nelle strade della città e nelle vicinanze prima di concludere con l’incoronazione della Regina della Rosa, la più bella ragazza di Kazanlak. La festa finisce con grandi fuochi d’artificio.

Questo festival permette di frequentare non solo i riti del convegno ma anche le manifestazioni di distillazione dell’essenza del fiore, una vera e propria condivisione di autenticità.

I partecipanti al rituale in colori brillanti rianimano le pratiche e illustrano le tradizioni; artigiani e produttori di prodotti dell’essenza di rose mostrano il loro assortimento. Durante la raccolta dalla fine di maggio alla fine di giugno, i gruppi folcloristici nei villaggi di Kazanlak ricostituiscono il rituale di raccolta delle rose nei campi.

Nella città di Kazanlak, considerata la capitale della Valle delle Rose, è stato costruito un complesso storico chiamato “Kulata”, dove i turisti possono apprezzare la coltivazione delle rose e dei gusti di olio di rosa.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments