Cina: isola di Hainan vieterà i veicoli a benzina

Dal 2030 sull isola di Hainan tutti i veicoli saranno ecologici.

Cina: isola di Hainan per vietare i veicoli a benzina

Hainan ha annunciato il divieto di tutti i veicoli a benzina a partire dal 2030, diventando così la prima provincia cinese a stabilire una data per il passaggio alle auto pulite.

Nel 2017, la Cina, il principale inquinatore del mondo, ha annunciato l’eliminazione progressiva dei veicoli termici in tutto il paese, ma senza fissare un calendario specifico.

Il governo provinciale dell’isola di Hainan, soprannominato “le Hawaii cinesi”, ha preso l’iniziativa annunciando che le vendite di auto a benzina sarebbero state vietate dal 2030. Le autorità locali intendono rispondere allo slogan del presidente. Il cinese Xi Jinping, che vuole rendere l’isola “un’area pilota di ecologia civilizzata”.

La provincia intende iniziare sostituendo sistematicamente le sue flotte di veicoli pubblici, autobus e taxi con nuovi veicoli energetici: auto ibride, elettriche o ad idrogeno. Seguiranno pullman turistici, auto a noleggio e furgoni.

La rete di stazioni di ricarica e di pompe di idrogeno per veicoli alimentati da una cella a combustibile verrà ampliata, afferma il governo locale.

La Cina è molto impegnata nella rivoluzione delle auto elettriche con centinaia di costruttori che lavorano su nuovi modelli e sovvenzioni pubbliche ampie e generose per attirare i consumatori

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments