Un viaggio tra le 10 più belle biblioteche del mondo

A Zurigo, Vienna, Parigi troviamo  solo alcune delle più belle biblioteche del mondo.

Un viaggio tra le 10 più belle biblioteche del mondo

Monumenti, musei sono i luoghi maggiormente visitati dai turisti, ma vi sono molti altri edifici  cui vale la pena  visitare.

Che tu sia un assiduo lettore o no, le biblioteche e le librerie sono spesso punti di interesse architettonico in grado di fornire al visitatore una più profonda conoscenza non solo della letteratura di un paese, ma anche della sua cultura e della storia nel suo complesso

Inoltre, questi edifici sono aperti al pubblico e l’ingresso e’ gratuito.

Guida delle 10 più belle biblioteche del mondo

Vancouver Public Library (Vancouver, British Columbia, Canada)

Nel lontano 1867 venne aperta la Vancouver Public Library .

La Biblioteca Pubblica di Vancouver ricorda, dall’esterno, un antico acquedotto romano.

Progettata da Moshe Safdie e costruita nel 1995, questa struttura insolita include degli uffici collegati ai grattacieli, negozi, ristoranti ed un parcheggio. E ‘sovrastata da un giardino pensile,  non  aperto al pubblico.

Oggi, la Biblioteca Pubblica di Vancouver, che comprende la Piazza Biblioteca, è il terzo più grande sistema bibliotecario pubblico/del Canada. Ha più di 373.000 iscritti, che prendono in prestito più di 9 milioni di libri all’anno.

Vancouver Public Library è accessibile a tutti i cittadini di Vancouver e per di più, ha una vasta collezione di biblioteca virtuale. È possibile trovare informazioni sulla visita della Biblioteca Centrale, tra cui gli orari di apertura.

Royal Danish Library (Copenhagen, Denmark)

La Biblioteca Reale di Copenaghen è la più grande biblioteca dei paesi nordici. E’ utilizzata  sia come biblioteca nazionale della Danimarca, così come  biblioteca universitaria dell’Università di Copenaghen.

La sua collezione comprende vari tesori storici. Per essere precisi, tutti i libri che sono stati stampati in Danimarca dal 17 ° secolo sono stati archiviati qui. Il primo libro danese, che risale al 1482, è  custodito in qu.esta biblioteca

Nel 1906, Hans Jorgen Holm costruì il primo edificio, che si trova sul sito Slotsholmen. La sala centrale di questo edificio è una copia del Palazzo di Carlo Magno  nella Cattedrale di Aquisgrana.

La costruzione più recente  si chiama Black Diamond. È stata progettata da architetti danesi e contiene il nome di “Diamante Nero” a causa del suo rivestimento esterno di marmo nero e vetro.

Inoltre, vale la pena notare che l’edificio, oltre alla biblioteca dispone di una sala da concerto entrambi aperte per visite.

Austrian National Library (Vienna, Austria)

La Biblioteca Nazionale Austriaca è la biblioteca centrale accademica della Repubblica d’Austria, e come tale, si estende su una ricca storia e tradizione che risale fino al 14 ° secolo.

La sua missione è di servire come “centro di informazione e di ricerca orientato al servizio del pubblico, come un’istituzione eccezionale nella memoria nazionale e come  centro di istruzione e cultura.”

La parte in particolare da visitare è la sala barocca dello Stato, che si vanta di essere una delle più belle biblioteche storiche del mondo. Fu l’imperatore Carlo VI, che ne ordinò la costruzione come  biblioteca di corte.

L’architetto Johann Bernard Fischer von Erlach pianificò  la sua costruzione, e  dal 1723-1726 i lavori furono seguiti dal figlio Joseph Emanuel.

 Da ammirare gli affreschi del soffitto dipinti  da Daniel Gran.

National Library Singapore (Singapore, Singapore)

La Biblioteca Nazionale di Singapore risale al 1823. A quel tempo, era molto legata alla fondazione di Singapore la prima grande istituzione educativa:” L’Istituzione Singapore.”

Molto tempo è passato da allora e questa istituzione è ora conosciuta come il Raffles Institution.

La Biblioteca Nazionale, ha subito una grande evoluzione, un tempo fruibile solo da pochi privilegiati ma oggi, per fortuna è rivolta a tutti . L’edificio ospita la Biblioteca Nazionale Lee Kong Chian Reference Library e la Biblioteca centrale pubblica.

Law Library of the University of Zurich (Zurigo, Svizzera)

Alcune librerie sono note per i grandi architetti che le hanno progettate. La Biblioteca di Giurisprudenza dell’Università di Zurigo è tra queste. Porta il nome del famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava.

La biblioteca è stata aperta nel 2004, dopo 15 anni tra progettazione e costruzione. L’edificio originale risale al 1908, e la parte ampliata di Calatrava non può effettivamente essere vista dalla strada.

La collezione della biblioteca  detiene circa 170.000 libri e 700 riviste.

Great Court and Reading Room, British Museum (Londra, Regno Unito)

Se Calatrava è il nome associato alla Biblioteca di Giurisprudenza dell’Università di Zurigo, l’architetto che ha fatto la famosa Great Court è Norman Foster.

Lui e il suo team di architetti hanno  trasformato il cortile interno del British Museum nella più grande piazza coperta pubblica d’ Europa. Chiuso da un tetto in vetro spettacolare, troviamo la famosa sala di lettura al suo centro.

Dato che la sala di lettura è ufficialmente parte del Museo, è aperta per visite.

Biblioteca filologica della Libera Università (Berlino, Germania)

La Biblioteca filologica della Libera Università di Berlino è un’altra opera di Foster and Partners.

Dalla fine della seconda guerra mondiale, l’ Università è stata non solo l’ istituzione simbolica più importante della città, ma anche una delle università leader in Germania nel suo complesso.

Occupava  un ruolo centrale nella vita intellettuale della capitale. La sua riqualificazione,( a sua volta,) comprende la ristrutturazione di edifici moderni dell’università e la  nuova costruzione della Biblioteca Filologia,  costruita dal 1997 al 2005.

Lello Bookshop (Porto, Portogallo)

La Libreria Lello, chiamato Livraria Lello in portoghese, è nota  per la sua scala al centro a forma di fiore di colore rosa.

E ‘stata costruita nel 1906 da un professore di ingegneria, Xavier Esteves.  Ci sono un sacco di libri vecchi e nuovi, offre una meravigliosa esperienza per gli amanti di libri e appassionati di architettura.

Nacionale Bibliothèque de France (Parigi, Francia)

In Francia, la Biblioteca Nazionale si trova nella capitale: Parigi. Le sue origini risalgono alla biblioteca reale fondata al Louvre da Carlo V nel 1368.

Nel 1998, il presidente francese Francois Mitterand ordinò la costruzione di un nuovo edificio, che contiene più di dieci milioni di volumi. Una  parte del nuovo edificio e’ stato dedicato ad uno spazio espositivo.

Biblioteca Nacional de España (Madrid, Spagna)

La Biblioteca Nazionale di Spagna e ‘stata fondata da Filippo V alla fine del 1711 e ha aperto le sue porte nel marzo del 1712 come  “biblioteca reale pubblica.”

Nel 1836, passò dall’essere  di proprietà reale ad appartenenti del governo, e poi divenne nota come ” Biblioteca Nazionale” di tutta la Spagna.

Come  la biblioteca nazionale di Parigi, anche questo edificio ha uno spazio espositivo dove ospita mostre temporanee  aperte a tutti.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrita’ fisica.

A presto,

Fabio.

 

 

About the author  ⁄ Fabio

No Comments