Diritti dei passeggeri ferroviari in Europa

Quali sono i diritti dei passeggeri durante i tuoi viaggi in treno?

Diritti dei passeggeri ferroviari in Europa

Capità molto spesso sopratutto nel nostro paese quando si viaggia in treno, sia per lavoro, o per altri motivi, che il nostro treno sia in ritardo o) soprresso.

Altra nota dolente è  che oltre ai disagi causati dai ritardi vengono anche a mancare le informazioni  principali. Spesso i viaggiatori non vengono avvertiti della durata del ritardo o quando sara’ il treno successivo. Non tutti sanno come comportarsi in questi casi, quali sono i loro diritti.

diritti dei passeggeri per soppressione o ritardo del treno

Se il tuo treno viene soppresso o è in ritardo, hai diritto a un risarcimento. In ogni caso, durante l’attesa, hai il diritto di ricevere informazioni precise sul problema che si è verificato.

Se viene annunciato un ritardo di almeno un’ora (rispetto all’orario indicato sul biglietto), puoi:

  • annullare il viaggio prenotato e chiedere immediatamente un rimborso integrale (o parziale) del costo del biglietto; puoi anche chiedere un rimborso per la parte di viaggio effettuata qualora il ritardo non ti permettesse di realizzare lo scopo del viaggio
  • chiedere un cambio di itinerario che ti consenta di giungere a destinazione il più presto possibile o in una data successiva a quella prevista
  • proseguire il viaggio secondo l’itinerario stabilito malgrado il ritardo.

Se opti per quest’ultima soluzione, hai diritto a un risarcimento nei seguenti casi:

  • se il treno è in ritardo di 1-2 ore, hai diritto a un rimborso pari al 25% del costo del biglietto;
  • se il ritardo supera le due ore, hai invece diritto a un rimborso pari al 50% del costo del biglietto.

Il risarcimento deve essere corrisposto entro un mese dalla presentazione della richiesta.

Se ancora non sei soddisfatto, contatta l’organismo nazionale preposto all’attuazione della normativa (NEB) pdf [116 KB] English nel paese in cui si è verificato il problema.

Il diritto al risarcimento non sussiste se la soppressione, il ritardo o la perdita della coincidenza sono avvenuti per cause di forza maggiore come, ad esempio, condizioni metereologiche avverse. L’impresa ferroviaria è comunque tenuta a fare tutto il possibile per fornire il servizio promesso.

Almeno fino al 2014, questi diritti non saranno applicati ai servizi ferroviari urbani, suburbani e regionali, come le linee della metropolitana e del tram o i treni espressi regionali suburbani.

Diritti dei passeggeri per smarrimento o danneggiamento di bagagli registrati

Se durante il viaggio il tuo bagaglio registrato viene smarrito o danneggiato, hai diritto a un risarcimento, a meno che non tu non ne sia direttamente responsabile perché lo hai lasciato incustodito.

  • Se riesci a dimostrare il valore degli oggetti contenuti nel bagaglio, hai diritto a un risarcimento fino a 1 300 euro per ciascun bagaglio registrato.
  • In caso contrario, il risarcimento equivale a 330 euro per collo.

In caso di morte o lesioni provocate da incidente ferroviario, il passeggero o i suoi congiunti hanno diritto al risarcimento per lo smarrimento o il danneggiamento dei bagagli a mano, registrati o meno, fino a un valore massimo di 1 500 euro.

Lesioni o morte

Per lesioni causate da incidente ferroviario hai diritto a un pagamento anticipato entro 15 giorni dall’incidente a copertura delle tue esigenze immediate e di quelle dei tuoi familiari.

In caso di morte, l’importo minimo è di 21 000 euro a persona. L’esatto importo dei danni da liquidare ai tuoi familiari è stabilito secondo la legislazione nazionale.

Regolamento (CE) N. 1371/2007 del parlamento Europeo

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrita’ fisica.

A presto,

Fabio.

 

About the author  ⁄ Fabio

No Comments