Iran: i passaporti stranieri non saranno più timbrati?

Il Governo iraniano per alleviare alle restrizioni degli Stati Uniti, ha deciso di non timbrare i passaporti dei turisti in arrivo in Iran.

Iran: i passaporti stranieri non saranno più timbrati?

Dopo che Air France e British Airways hanno annunciato l’intenzione di smettere di volare in Iran a partire dal prossimo mese, il governo del paese sta prendendo in considerazione l’introduzione di misure protezionistiche per sostenere l’industria del turismo.

Per contrastare le restrizioni statunitensi, l’Iran dovrebbe offrire soluzioni ai turisti. Secondo Action-visas.com, il non timbro dei passaporti dei viaggiatori che arrivano in Iran è attualmente oggetto di studio da parte delle autorità del paese.
In un’intervista con i media locali, Ali Asghar Mounesan, Vice Presidente e Responsabile del Patrimonio Culturale dell’Iran, Artigianato e Organizzazione del Turismo (ICHHTO), ha dichiarato che “mentre le statistiche fornite dalla polizia iraniana sull’immigrazione mostrano che il numero di turisti stranieri in visita in Iran è aumentato del 38% nei primi quattro mesi, il numero di visitatori europei è leggermente diminuito …

Questa misura aiuterà ad alleviare turisti sulla loro visita in Iran a causa delle sanzioni degli Stati Uniti. I passaporti degli stranieri non saranno timbrati, secondo un progetto di legge redatto e approvato dall’ICHTO, il ministro dell’Industria, delle miniere e del commercio dell’Iran. La proposta è stata anche approvata dalla polizia iraniana e dal Ministero degli Affari Esteri e sarà messa in pratica dopo la sua approvazione da parte del Consiglio dei Ministri “.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments