Senegal: Il visto obbligatorio dal 01 luglio

Il visto d’ingresso costerà 50 Euro.

 Senegal: Il visto obbligatorio dal 01 luglioIl  governo senegalese ha annunciato l’istituzione di un visto per turisti provenienti da 13 paesi, tra cui l’Italia dal 1 ° luglio 2013.

I viaggiatori d’affari, con un viaggio programmato verso il paese possono chiedere informazioni all’ Ambasciata del Senegal  sulla procedura per ottenere il visto a partire  dal 15 giugno 2013.

Dal 1 ° luglio 2013, i viaggiatori d’affari italiani devono avere  un visto per recarsi in Senegal.

Il governo ha annunciato che il decreto di attuazione della legge approvata sei anni fa, entrerà in vigore il 1 ° luglio 2013.

La tassa del visto  dovrebbe essere di 50 euro (escluso spese di gestione) per soggiorni inferiori a 90 giorni.

Secondo Afrik.com, i cittadini italiani, spagnoli, belgi, americani, francesi , cinesi, Camerunesi, Indiani, tedeschi, della Mauritania, Sudafricani , Russi e cittadini del Gambia sono interessati da questa misura.

L’industria del turismo del paese sono molto diffidenti nei confronti del provvedimento, e che è ancora possibile annullare.

Secondo il sito web di informazione africana, la Federazione delle organizzazioni dei datori di lavoro nel settore del turismo (Fopits) e l’Unione delle Agenzie di Viaggi e turismo in Senegal (SAVTS) ha rivelato in una conferenza stampa che questa misura porterà  un deficit significativo nel paese.

“Ci sarà  un deficit sui diritti aeroportuali più di 16,247 miliardi di franchi CFA, e  si stima un cumulo di 104 784 000 000 CFA (circa 228 milioni di Euro)..

Se la misura viene ritirata, ci sarà un aumento del 10%, o sia 27 miliardi 708 milioni 488 391 franchi CFA, “ha detto Racine Sy presidente dei datori di lavoro di coordinamento industrie del turismo del Senegal.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments