Festeggia la festa del T?t, il capodanno Vietnamita

Il 28 Gennaio 2107 si festeggia il Capodanno vietnamita.

Festeggia la festa del T?t, il capodanno Vietnamita

Il 28 Gennaio 2017, si entra nell’ Anno del Gallo. Per i vietnamiti, il passaggio al nuovo anno cinese è l’occasione di una particolare celebrazione, la festa del Tet, durante la quale gli spiriti degli antenati ritornano sulla  terra per un solo giorno. In Vietnam e in tutto il mondo dove risiedono i vietnamiti , l’evento viene celebrato con un sacco di fiori, petardi e banh chung.

Le figure e gli animali

Sin dai tempi antichi,i  vietnamiti si sono  (ispirati ai costumi cinese) e molte popoli dell’Asia (influenzato anche il corso della storia dalle tradizioni del regno di mezzo)e  sono abituati a calcolare il tempo che  passa secondo un calendario lunare sulla base dell’astrologia cinese. In base ad esso, gli anni sono identificati da nomi di animali reali o mitici (maiale, ratto, cane, cavallo, serpente, drago …) e non da numeri (2016, 2017, 2018 …).

Difficile immaginare due tradizioni così diverse, eppure l’Estremo Oriente e l’Occidente hanno in comune gli astri . Cosa c’è di più sicuro che le stelle? Anche Giulio Cesare ha fatto rivedere il calendario romano da un astronomo che ha stabilito il calendario giuliano, utilizzato fino al 1582, quando Papa Gregorio XII lo ha modificato dando vita al calendario gregoriano.

Oggi in Estremo Oriente, la tradizione buddista, adotta il vecchio calendario gregoriano universale che si sovrappone (senza escludere) il vecchio calendario cinese. Entrambi i calendari coesistono tuttora

Seguendo la Luna

Il 27 Gennaio 2017, a mezzanotte, milioni di cinesi, vietnamiti e asiatici che vivono in Asia o sparsi per il mondo celebreranno questo cambiamento. Il  28 gennaio 2017 sarà’ il  l primo giorno dell’anno (cinese e vietnamita).

Per affermare la loro identità, i vietnamiti hanno personalizzato il Capodanno cinese, chiamando il nuovo anno vietnamita. Questo, sul modello del costume cinese, è l’occasione per festeggiare la più’ grande del Vietnam. Si comincia con la prima luna, quando il sole entra nel segno dei Pesci,  tra il 20 gennaio e 19 febbraio.

In Vietnam, la festa del Tet segna anche l’arrivo della primavera, da cui il nome vietnamita significa “festa della prima alba”. Oggi come in passato “poveri e ricchi riescono a sospendere il loro consueto lavoro e festeggiare.”

Il calendario dei festa più grande del paese

I vietnamiti durante il capodanno prendono  le loro vacanze. A Saigon, Hanoi, Hue, e in tutto il mondo, gli uffici amministrativi chiudono , gli alberghi sono al completo  i trasporti pubblici sono strapieni . Il primo giorno del nuovo anno vietnamita è accompagnato da da pratiche specifiche. In pagode, legno di sandalo che brucia in incensieri.

Ad Hanoi, Saigon, Parigi, San Francisco, i curiosi possono ammirare la processione del drago. Realizzato in cartone e tessuto rosso (un colore benefico), il corpo di questo mitico animale venerato in Asia (si tratta di un simbolo di forza e di potere) può misurare fino a 40 m di lunghezza. Si è spesso indossato da un gruppo di uomini di cui si vedono solo le gambe.

La vacanza Tet è il momento clou dell’anno Vietnamita il olo, secondo la tradizione, dove le anime dei morti ritornano sulla terra. Non c’è modo di perdere un tale appuntamento con gli spiriti degli antenati. Le persone devono essere sempre presente per ricevere la dignità, in piedi davanti all’altare degli antenati.

In ogni casa vietnamita, l’altare ancestrale è il centro spirituale di gravità della famiglia, del clan, della discendenza Si compone di un arredamento più o meno, che espone nel corso dell’anno alcune immagini di parenti morti, bastoncini d’incenso, tazze contenenti frutta e oggetti cari al defunto. In alcuni villaggi, gli abitanti del villaggio  costruiscono  una casa dedicata al culto degli antenati, aperto a tutta la comunità

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments