Finlandia: Weekend a Helsinki

Scopri Helsinki e il Flow Festival.

Finlandia: Weekend a Helsinki

Helsinki è la capitale della Finlandia, paese più a est dei paesi scandinavi. Quando si parla di Helsinki, tutti pensano alla  Svezia o alla Norvegia.

Situata a  sud del paese , la città affonda le sue radici al largo del Mar Baltico, di fronte Tallinn (Estonia) , molto influente nel settore del commercio. A differenza della sorella nemica, non ha resti medievali. Un incendio  gigantesco aveva  distrutto tutto durante il suo passaggio.

Helsinki ha il volto di città borghese del XIX secolo, con i suoi imponenti edifici neoclassici .Non c’è da dire che la sua anima è scandinava. In armonia con la natura, si affaccia su un arcipelago,  arringato ad  uno stile di vita sano, dove il pedone può passeggiare  a piacimento sui grandi viali alberati o in bicicletta sulle numerose piste ciclabili che modellano la città, prima di gustare cibo vegetariano con  decorazioni che odorano di fuoco di legno e cuscini imbottiti.

Tranne che Helsinki ha qualcosa che i suoi vicini scandinavi non hanno. E questo fa la differenza. Ha mantenuto la malinconia delle città slave.

Si trova a 400 chilometri da San Pietroburgo, sente l’  influenza russa in ogni angolo: nelle chiese ortodosse che servono caramelle, in edifici amministrativi di cemento grigio che ricorda la storia sovietica,  Qualcosa indicibile ma che dà un fascino unico.

La principale città universitaria della Finlandia, Helsinki è costituita da una giovane popolazione che ama festeggiare . A giudicare dai numerosi bar che punteggiano le strade del centro, ci accorgiamo rapidamente che le notti sono agitate.

Scopri il Flow
Il più grande evento della città è senza dubbio il Flow Festival. Da quattordici anni Helsinki vibra, in agosto, al suono dei gruppi più influenti del tempo. Situato in un’ex centrale elettrica, il festival riceve più di 100 artisti per 3 giorni, che vanno dalle stelle locali a quelle internazionali (quest’anno, Lana Del Rey, Frank Ocean, The XX, Aphex Twin , Nina Kravitz …).

Nonostante i 70.000 frequentatori al festival, non esiste una sensazione di folla enorme. Tutto lo spirito finlandese è riassunto in questo festival: un desiderio di celebrare in modo rispettoso e senza trascendere Non ci sono code, ma artisti ripartiti  in una dozzina di scene, tra i molti angoli di peperoncini, corpi di fiori, yoga, mercato del vinile e bancarelle di cibo.Ci sono circa 40 ristoranti, caffetterie e bar che rappresentano il meglio della cucina finlandese

Per coloro che non hanno la possibilità di arrivare al momento del Flow (il prossimo anno avrà luogo dal 10 al 12 agosto 2018), altri luoghi propongono un programma  notturno, come il club Kaiku (Kaikukatu 4, Kallio ), rinomata per la sua linea underground . Oppure Siltanen (Hämeentie 13 B), un luogo alternativo di vita in una vecchia fabbrica del XIX secolo, aperta dalla mattina per gustare la colazione fino alle 2 del mattino.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments