Francia: Chambord: i giardini alla francese hanno un nuovo look

I girdini alla francese di Chambord ritornano al loro splendore.

Francia: Chambord: i giardini alla francese hanno un nuovo look

I giardini alla francese, sono stati completamente restaurati, trovano il loro posto a Chambord. Una bella zona di 6,5 ettari, composto da più di 600 alberi, 800 arbusti, 200 rose ….

Nel cuore della Valle della Loira, Chambord è uscito dalle zone umide di Sologne nelll’ autunno del 1519. caccia amatoriale, Francesco I si è offerto un palazzo ai margini di una foresta.

Tuttavia, quando morì nel 1547, il castello non è ancora stato completato . Enrico II, il figlio continua il lavoro ma bisogna aspettare fino a Luigi XIV per vedere l’edificio finito.

Il re decide anche di porre il suo marchio sulla parte esterna, la creazione di due giardini a nord e ad est. Nel 1734, sotto Luigi XV, questi vengono rinnovate e arricchite da filari di alberi e boschetti.

Purtroppo dal 1930, i giardini francesi non sono stati mantenuti a dovere , i letti erano diventati meri zone erbose.

La ricostruzione dei piani attuali del parco rispetta scrupolosamente quelli stabiliti nel XVIII secolo sotto il regno di Luigi XV.

Vicoli lunghi di siepi tagliate disegnano un giardino con geometria perfetta, punteggiata da  molti bacini e sistemi di tutti i tipi di acqua.

Immaginato sotto Luigi XIV, con un disegno fatto nel 1734, questi giardini sono esistiti per più di due secoli prima di scomparire a poco a poco, nel periodo tra le due guerre.

Si tratta di uno dei più bei castelli che hanno costruito i  re di Francia. E uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale.

Con il biglietto di entrata al castello si possono visitare i giardini alla francese.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments