Grecia: Corfù paradiso nel mar Ionio

Corfù, un isola con molte influenze colturali.

Grecia: Corfù paradiso nel mar Ionio

Corfù, con i suoi 590 chilometri quadrati e’ la più grande isola dell’arcipelago delle isole Ionie. Confinante con l’Adriatico e Mar Ionio, è sia greca e cosmopolita.

Il suo nome greco, Kerkyra, deriva dal una donna di nome Corcyra, il cui Poseidone era innamorato e con la quale ha deciso di fuggire verso l’isola, lasciando il suo nome. E’ a Corfu che Ercole Hercules ebbe suo figlio Hyllus .

Nel corso dei secoli, l’isola ha attirato marinai, mercanti, artisti, attratti dalla sua bellezza e la sua posizione strategica tra l’Italia e l’Albania. Tale è la magia di Corfù questa isola del Mediterraneo è ricco di molte influenze culturali e, soprattutto, i paesaggi di splendore mozzafiato.

La capitale dell’isola porta il suo nome. Corfù, con il suo centro storico dai colori  acquerello ha molto dell’impronta  italiana. Dal beige al viola, la fila delle  facciate color ocra, balconi in ferro e le chiese con tetti di tegole rosse riflettono quattro secoli di dominio veneziano sull’isola tra il 1386 e il 1797.

La Fortezza Nuova (Neo Phrourio) enorme – e inevitabile – fortezza di pietra, testimonia di questa epoca , come le mura della città, costruito nel 16 ° secolo, venti anni dopo l’Old Fort (Paleo Phrourio) o Cittadella, ora in rovina.

Un altro punto di riferimento della città è la chiesa di Agios Spyridon, con la sua cupola rossa visibile da lontano. si trova all’interno il  corpo mummificato del patrono di Corfù, St Spyridon (portato in processione per la città ogni anno il 12 dicembre ), così come molti oggetti d’argento. Non lontano da esso sorge un’altra chiesa città iconica: la Mitropoli gioiello ortodosso del  1577.

Un’altra influenza notevole: il dominio britannico, tra cui l’esempio  è il Palazzo di San Michele e San Giorgio (o Palazzo Reale), (1819-1824), palazzi georgiani. Alcune camere possono essere visitati, come il Museo di arte asiatica.

Lungi dall’essere una città museo, Corfù è viva  con molte vie dello shopping e terrazze all’infinito. Costruito sul modello di Rue de Rivoli da Mathieu de Lesseps durante il periodo francese (1807-1814), il famoso Esplanade (Spianada), tra il centro storico e il mare, è anche il luogo ideale per una sosta all ‘ombra della galleria Liston.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

Comments are closed.