I ritardi nel trasportano aereo preoccupano l’Unione Europea

I ritardi negli aeroporti europei sono in continuo aumento.

I ritardi nel trasportano aereo preoccupano l'Unione Europea

La Commissione europea è preoccupata per i ritardi nel trasporto aereo e vuole accelerare le misure per ridurre i tempi di attesa per i passeggeri, secondo Violeta Bulc, commissario europeo per i trasporti, e Karima Delli, presidente della commissione per i trasporti e il turismo del Parlamento europeo.

“Il 2018 dovrebbe essere un anno record per il traffico aereo con circa 11 milioni di voli di linea all’interno dell’Unione europea. Il nostro attuale sistema di traffico aereo sta lottando per far fronte al costante aumento del traffico e di altre interruzioni, che colpiscono in media 50.000 passeggeri che affrontano ritardi giornalieri fino a due ore negli aeroporti europei “, ha affermato. il comunicato emesso dall’istituzione europea, che chiede l’accelerazione di un nuovo piano per l’armonizzazione dello spazio aereo comune.

L’aggiornamento è quindi urgente secondo la Commissione, mentre aumentano i ritardi nel traffico aereo dei 28 Stati membri dell’Unione europea nonché della Norvegia e della Svizzera. Lo scorso anno, Eurocontrol ha calcolato che il 5,3% dei voli è stato interessato da ritardi: un aumento rispetto al 2016, quando questo tasso ha raggiunto il 4,8%. Il ritardo medio è stato di 16,5 minuti per volo in ritardo.

E sfortunatamente, Eurocontrol prevede un anno 2018 addirittura peggiore del 2017, stimando che la durata media di un ritardo possa essere moltiplicata per quattro. Secondo le statistiche dei primi sei mesi, il 7,9% dei voli nell’Unione europea è stato ritardato. La stima attuale per il 2018 è di 15 milioni di minuti in ritardo, ovvero 1,35 minuti per volo. Purtroppo, questa stima è già stata superata per i primi sei mesi, con ritardi per volo che già raggiungono 1,49 minuti per volo. Il ritardo medio del volo durante lo stesso periodo da gennaio a giugno 2017 era di soli 0,64 minuti per volo.

Se guardiamo alle prestazioni degli aeroporti studiati dal sito web statunitense FlightStats, solo per il mese di giugno, la maggior parte delle piattaforme ha visto ritardare più del 35% dei voli in partenza. I migliori aeroporti europei designati da FlightStats sono Istanbul con il 19,1% dei voli in ritardo  oltre 15 minuti, seguiti da Helsinki (poco più del 21%), Mosca Domodedovo (22,74%), Londra Heathrow ( 24,81%) – una vera sorpresa per l’aeroporto più importante d’Europa – e Madrid (28,83%).

Amsterdam, Londra Heathrow, Monaco o Zurigo hanno in ritardo oltre il 35% dei loro voli mentre Parigi, Bruxelles, Roma e Barcellona superano il 40%. Sempre secondo il sito di FlightStats, Francoforte, Varsavia e Lisbona sono quelle con il maggior numero di ritardi, con oltre la metà dei voli che non partono in tempo! Complessivamente, la percentuale di ritardo medio in Europa è stata del 35,49% a giugno.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto 

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments