I segreti delle compagnie aeree che i passeggeri ignorano

Sai perché ci sono solo 15 minuti nelle maschere d’ossigeno?

I segreti delle compagnie aeree che i passeggeri ignorano

I  Viaggi in aereo sono  soggetti dopo l’avvento dei voli commerciali di molte fantasie e altre leggende metropolitane.

Ma gli aerei hanno una moltitudine di piccoli dettagli e altri segreti che la stragrande maggioranza dei passeggeri non sono a conoscenza ma  che fanno parte del quotidiano  di migliaia di piloti e assistenti di volo che attraversano il pianeta ogni giorno.

Sul sito web social new  Reddit, gli utenti hanno  avuto l’idea di chiedere a coloro che hanno lavorato o lavorano per le compagnie aeree di condividere questi “segreti”.

Il risultato è un elenco di affermazioni sorprendenti, e talvolta inquietante per coloro che non sono abituati a volare.

5 segreti delle compagnie aeree che ignoravi

  • Ci sono solo 15 minuti  di ossigeno nelle maschere che cadono  in caso di depressurizzazione della cabina

Vero : per essere più precisi,  13 minuti. Questo può sembrare molto poco , ma niente panico , c’è una buona ragione . In caso di depressurizzazione della cabina , quando l’aereo sta in quota di crociera ( oltre 10.000 metri per un volo lungo raggio , un po ‘meno per i voli a corto raggio  ) , la pressione atmosferica scende improvvisamente e l’aria si svuota del suo ossigeno , creando le condizioni insopportabili per i corpi umani.

Il pilota deve scendere di quota velocemente  , non appena l’aereo é a 10.000 piedi ( circa 3.000 metri) , e ci vogliono non più di  13 minuti per completare la discesa , questo spiega il motivo dei 13 minuti  di ossigeno nelle maschere .

Il sistema di ossigeno per i passeggeri in caso di depressurizzazione , chiamato ossigeno supplementare non è l’unico a bordo dell’aereo . Un sistema di pronto soccorso è disponibile , che assicura una fornitura di ossigeno per un passeggero con problemi cardiaci , per esempio, per la durata di un volo .

La cifra di 15 minuti non viene fuori dal nulla : questo é  il tempo minimo legale che deve durare l’ossigeno disponibile per i piloti , per i quali vengono prese particolari precauzioni. Questo minimo si applica a ciascuno dei piloti al posto di comando , che può ospitare fino a quattro persone , tra cui due piloti .

I piloti hanno maschere d’ossigeno  intere  per permettere la respirazione di ossigeno al 100% di protezione quando l’aria in  cabina è inquinata da un incendio o da componenti  chimici, i piloti devono  evitare a tutti i costi di respirare l’aria .

  • Se spegnamo le luci durante un  atterraggio notturno , è per  abituare gli occhi dei passeggeri in caso di evacuazione di emergenza.

Vero. In caso di incendio in un motore, per esempio, bisogna spegnere  la corrente principale dell’aereo in caso di atterraggio.

L’aereo é solamente  illuminato da un sistema di illuminazione di soccorso che guida verso le uscite in caso di scarsa visibilità.

Dato che l’evacuazione dovrebbe in teoria essere fatta  in 90 secondi, non c’è tempo da perdere con l’ acclimatazione degli occhi dei passeggeri nel buio.

Per quanto riguarda l’obbligo di tenere le tendine  degli oblò aperte  in caso di atterraggio, si tratta  per permettere al personale di bordo di vedere ciò che accade al di fuori in caso di problemi.

  • I piloti fanno atterrare gli  aerei più bruscamente quando piove per prevenire l’aquaplaning

Vero Se il vostro aereo atterra ‘brutalmente in caso di pioggia, non è perché il pilota è scadente: in caso di pioggia, i piloti ricercanoi un atterraggio più deciso per prevenire l’aquaplaning.

In generale, i piloti  dovrebbero cercare di rendere l’atterraggio più morbido, anche chiamato “kiss landing”, questo può far  aumentare la distanza di atterraggio dell’ apparecchio.

  • Entrambi i piloti hanno  pasti diversi per evitare intossicazioni alimentari simultanee

Vero E ‘una regola d’oro. I pasti per i due piloti devono essere diversi, sia per i pasti a bordo, ma anche quelli che precedono un volo.

  • L’aereo può volare con un solo motore, se necessario,

Vero Tutti gli aerei moderni sono progettati per volare, e anche decollare con un motore in panne. I piloti si allenano regolarmente su simulatori per  volare o atterrare con un motore solo.

Queste risposte sono state confermate da un pilota di linea che ha lavorato 20 anni per Air France.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments