Il Centro Pompidou apre un museo a Shanghai

Il nuovo museo Centro Pompidou é il primo fuori dall’Europa

Un centro Pompidou è stato inaugurato ieri a Shanghai. È il terzo ramo del museo francese all’estero dopo quelli di Malaga e Bruxelles e il primo fuori dall’Europa.

Progettato dall’architetto britannico David Chipperfield, l’edificio sorge sulle rive del fiume Huang Pu, nel cuore del distretto del lungomare Xuhui, dove sono già presenti molti musei (Yuz, Long, Rockbund Art, Museum of the Fotografia …) e gallerie d’arte.

Il Pompidou Centre Shanghai, le cui facciate sono in vetro riciclato, è costituito da tre volumi articolati attorno a una sala centrale con un atrio. Le mostre saranno basate su opere della collezione del Centro Pompidou in relazione al contesto culturale locale e in collaborazione con artisti cinesi. Il Centre Pompidou ha una delle più importanti collezioni d’arte del 20 ° e 21 ° secolo, con oltre 120.000 opere.

Tre gallerie del museo sono dedicate alla presentazione delle collezioni del centro, con tre percorsi semi permanenti (della durata di 5 anni) e due mostre temporanee ogni anno. Una sala è riservata alla presentazione di installazioni multimediali (The Box) e una galleria sarà dedicata alla presentazione di opere in situ. Il centro ospita anche un auditorium.

La prima mostra “The Shape of Time” si occupa della rappresentazione del tempo da parte di artisti, con oltre un centinaio di opere del Centre Pompidou firmate da Picasso, Miro, Duchamp o Boltanski. Sarà in mostra fino a maggio 2021.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments