Il prezzo dei biglietti aerei può decollare

Il prezzo del petrolio potrebbe aumentare nei prossimi mesi e di conseguenza anche il prezzo dei biglietti aerei.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il carburante dei nostri aerei è meno costoso di un anno fa. D’altro canto, la volatilità dei prezzi e l’imprevedibilità della tendenza potrebbero potenzialmente incidere sul costo e sulla fattibilità di alcuni viaggi.

Il 3 maggio, il prezzo del carburante per aerei (JET-A1, propellente per i nostri aerei) in Europa era inferiore dell’8% rispetto a un anno fa. In una settimana scende dell’1,8% e in un mese mostra un aumento del 2,6%.

Anche se il prezzo del carburante per aeromobili è inferiore al prezzo di un anno fa, rimane superiore a quanto previsto dalla IATA nel dicembre 2018. Ciò potrebbe influire sulle prospettive di redditività dell’industria aerea e causare fluttuazioni dei prezzi. biglietti aerei attraverso la modifica del valore del YQ (il famoso supplemento carburante).

In Europa, le compagnie aeree si stanno proteggendo dalle variazioni dei prezzi, ma dal 2010 i margini di profitto sono stati compresso o ampliato da aumenti e diminuzioni dei prezzi dei carburanti, che stanno diventando sempre più instabili. Le aziende sono estremamente sensibili a queste variazioni e molte di loro non passeranno attraverso una crisi petrolifera. Tuttavia, se i prezzi del carburante restano più alti del previsto, ci sarà una riduzione della redditività del settore previsionale fino all’1%.

Dati i margini operativi delle compagnie aeree più fragili, è una scommessa sicura che il YQ tornerà in prima fila con maggior valore e che molte compagnie subiranno turbolenze che potrebbero portarle alla fine operazioni. Tutti i mezzi saranno buoni per ridurre i costi (specialmente quelli di distribuzione …).

Ne beneficeranno quindi le compagnie che hanno scommesso su dispositivi meno avidi. D’altro canto, coloro che gestiscono il 737MAX8 e il 9 saranno seriamente interessati e subiranno una doppia punizione. Più che mai, occorre vigilare sugli acquirenti e i travel manager che vedono i prezzi variare in modo significativo, le strade scompaiono e le aziende si trovano potenzialmente in difficoltà (cambiamenti nei costi di distribuzione, movimenti sociali …) .

Caso da seguire molto da vicino soprattutto se si tiene conto delle attuali tensioni geopolitiche (in particolare le relazioni USA / Iran).

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

Related Posts

No Comments