Iran: La destinazione ne approfiterà sullo storico accordo?

Nel 2016 aumenteranno le presenze nel paese!

Iran: La destinazione ne approfiterà dellla firma sullo storico accordo?

Una ricca civiltà antica, dalle moschee con le cupole e facciate … a mosaico, l’Iran attira il viaggiatore attratto dalla  cultura. L’accordo firmato il 14 luglio prevede la graduale eliminazione delle sanzioni internazionali.

Con la firma di questo accordo aumenteranno presso i TO le richieste di un viaggio  verso l’Iran.

I prezzi sono aumenteranno  nel 2016

In un contesto regionale devastato (Egitto, Siria, Iraq …), l’Iran resta l’ultima meta rifugio, per le grandi potenze, come per  gli operatori turistici.

L’accordo firmato Martedì 14 luglio tra le 5 nazioni del  Consiglio di Sicurezza  permanente delle Nazioni Unite + la Germania e l’Iran riguarda soprattutto il programma nucleare del paese.

Tuttavia la fine programmata delle  sanzioni reintegra l’Iran fra le nazioni e rende la destinazione più accesibile. Le autorità del turismo iraniane hanno previsto i benefici e hanno  già programmato un aumento dei prezzi  per il 2016. “I prezzi aumenteranno circa  del 35% per gli  hotel secondo i TO..

Visite guidate

Con 19 siti elencati come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, il cui ultimo, Susa (Elam), l’Iran è una destinazione per il viaggiatore ‘culturale’.

 Ho visitato il paese in circuito con un autista-guida  anglossasone ‘- I circuiti sono di 12 giorni in media. Le destinazioni più rinomate  sono Shiraz, Persepolis, Isfahan, Yazd, Pasargadae …

Le sistemazioni  sono  in hotel 3 * a 5 * locale ‘, che corrisponde ad un buon 4 * da noi. ‘Gli alberghi risalgono al periodo dello Scià [prima del 1979], ma sono stati rimessi a nuovo  e alcuni rinnovati.

Un hotel ‘comodo’, ‘standardizzato’, un po ‘datato’ ma con aria condizionata’.

Un tour con  6-8 partecipanti (massimo 20) costa  circa 2.400 euro a persona, in pensione completa, con voli (Turkish Airlines, Qatar Airways, Iran Air  alitalia…), visti e assicurazioni.

Una repubblica islamica

Gli investitori devono ottenere l’approvazione dei mullah. Sia l’Iran che all’estero.Se  un parco di divertimenti proposto sul tema di Persepolis è in cantiere, la costruzione di alberghi di charme  non è ancora all’ordine del giorno.

A causa delle sanzioni internazionali sul settore bancario, gli acquisti nel paese sono effettuati in contanti. Pagamento con carta di credito sarà probabilmente uno dei primi effetti dell’accordo .

Nella Repubblica Islamica dell’Iran, va ricordato, le donne devono essere velate, in modo permanente, ‘tutto il giorno’. ‘Non si devono vedere né braccia né le gambe’, ma non siamo obbligati a indossare il chador.

Si consiglia di vestris coperti  e indossare un foulard  dello  stesso colore é sufficiente .’ Alcuni siti é vietato  l’accesso ai non musulmani.

La maggior parte delle guida/autista  sono spesso liberi professionisti, la loro presenza è organizzato da agenzie di incoming,dello  Stato o altre semi-stato.

Il Pasdaran (Guardie della Rivoluzione) esercitano un  controllo non necessariamente visibile al viaggiatore, ma reale verso la  popolazione , di cui limita in qualche modo gli scambi. La connessione  Internet è filtrata, ma molti alberghi stanno offrendo wi-fi gratuito!

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments