La Malesia chiude le sue frontiere

La Malesia è il paese più colpito del sud-est asiatico con 125 nuove infezioni annunciate lunedì, portando il numero totale di casi a 553.

Viruses on the surface of skin or mucous membrane, 3D illustration

Un paese al confine con la Thailandia, la Malesia ha annunciato oggi una chiusura completa dei suoi confini per un periodo di 15 giorni dal 18 marzo.

Il primo ministro malese Muhyiddin Yassin ha annunciato oggi un blocco a livello nazionale per due settimane per frenare la diffusione del coronavirus.

Muhyiddin ha affermato che da mercoledì agli stranieri sarà vietato l’ingresso in Malesia, mentre ai malesi sarà proibito viaggiare all’estero.

Coloro che sono appena tornati dall’estero dovranno essere controllati e messi in quarantena per 14 giorni.

Tutte le attività pubbliche – religiose o meno – devono essere posticipate, le imprese devono chiudere, ad eccezione dei mercati e dei negozi che vendono beni di prima necessità. Anche le scuole dovranno chiudere.

La Thailandia non ha ancora imposto un divieto d’ingresso agli stranieri, ma ha messo in atto una serie di restrizioni e controlli basati sui paesi di origine dei viaggiatori e ha sospeso il rilascio di alcuni visti.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio


.

About the author  ⁄ Fabio

No Comments