La Tanzania aumenta al 18% la tassa TVA

Colpo a sopresa della Tanzania che aumenta la TVA

La Tanzania aumenta al 18% la tassa TVA

 Il governo della Tanzania ha varato una tassa (TVA)  del 18% applicabile dal l 1 ° luglio costringendo i  TO ad adattarsi in fretta e ad assumere i loro margini per le partenze nel mese di luglio.

Il governo tanzaniano ha allertato l’industria del turismo dell’ introduzione di una tassa del 18% sui servizi turistici, in particolare per quanto riguarda le voci nei parchi,  i safari e i trasporti (escursioni, noleggio auto, voli in mongolfiera …).

La preoccupazione è che l’IVA (che già esisteva per l’alloggio) sarà applicazione dal 1 ° luglio … creando il panico tra tutti i tour operator internazionali che avevano programmato  la destinazione e avevano clienti in loco o in uscita.

Il governo tanzaniano  non ha consultato nessun TO europeo  di questa tassa, inoltre bisogna  tener conto dell’aumento dei prezzi sui parchi come il cratere di Ngorongoro in cui l’ingresso di un veicolo e’ passato da 200 € a  250 € e quello del  passeggero da 50 € a 60 €!  Inoltre ai sensi della legislazione europea, non è possibile cambiare le tariffe entro 30 giorni dalla partenza,”

Il ministro del Turismo della Tanzania ha dichiarato  che voleva un minor numero di turisti, ma di qualità e che spendano di piu’. Faccio notare  che questo potrà  essere dannoso sul  lungo termine per la destinazione Tanzania visitata da 1,1 milioni di turisti l’anno, di cui circa 75.000 inglesi e 25.000 francesi.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments