L’aeroporto di Atene verifica il riconoscimento facciale sviluppato da SITA

L’aeroporto di Atene testa un processo di riconoscimento facciale.

L’aeroporto internazionale di Atene ha testato per diverse settimane un processo di riconoscimento facciale dei passeggeri che viaggiano nell’area Schengen, con l’obiettivo di estenderlo se fa risparmiare tempo prima dell’imbarco.

In pratica, con questo sistema chiamato Smart Path e sviluppato dalla società SITA, il passeggero deve solo registrarsi sui terminali dei computer dove viene fotografato dopo aver scannerizzato il suo passaporto.

Può quindi passare rapidamente le porte di sicurezza dove il suo volto è riconosciuto da telecamere biometriche. Questo progetto pilota, iniziato a dicembre, era attualmente accessibile solo ai passeggeri che viaggiano con la compagnia aerea greca Aegean Airlines all’interno dell’area Schengen.

“La biometria migliora notevolmente l’esperienza del cliente e la sicurezza delle frontiere”, ha affermato Sergio Colella, presidente di SITA Europe, fornitore leader di soluzioni IT per il settore aereo.

Per gli aeroporti, è un servizio economico facile da implementare. SITA garantisce che il suo dispositivo possa essere adattato in base alle esigenze specifiche dei diversi terminali o compagnie aeree.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio



.


About the author  ⁄ Fabio

No Comments