Le ferrovie svizzere testano l’internet gratis a bordo dei treni

D’ora in poi, sui treni svizzeri potrai navigare gratuitamente su Internet: il test gratuito di tecnologia Internet è iniziato martedì 28 maggio.

Questa nuova soluzione “FreeSurf CFF” che consente l’accesso gratuito a Internet a bordo dei treni, si basa sulla qualità del servizio di radio mobile lungo i binari. Offre ai clienti a bordo dei treni una connessione Internet più veloce e agevole con una maggiore larghezza di banda rispetto al Wi-Fi.

Questo test verrà effettuato sulle linee 44 InterCere (ICN), la maggior parte delle quali circolano sulle linee IC 5 e IC 51 tra Zurigo e Ginevra, San Gallo e Losanna, Basilea e Bienne. Possono partecipare i clienti con un dispositivo mobile e una SIM card svizzera (Salt o Sunrise).

Per navigare gratuitamente durante il test, i clienti devono installare l’app “FreeSurf CFF”. Dopo la registrazione e l’attivazione, ricevono una conferma che comunica loro che da quel momento possono navigare gratuitamente tramite il loro operatore di telefonia mobile.

Quando si abbandona il treno o in caso di interruzione della connessione, il cliente riceve una notifica attestante che l’accesso gratuito a Internet non è più attivo. Per la registrazione è necessario solo menzionare il numero di cellulare.

Questo test tecnologico durerà diversi mesi. Sarà quindi condotta una riflessione per estendere l’accesso gratuito a Internet a tutto il traffico principale delle Ferrovie Federali (CFF), quindi al traffico regionale.

Una soluzione di accesso a Internet gratuita è allo studio anche per i clienti che non hanno una carta SIM, come un viaggiatore d’affari in viaggio d’affari nel paese. I risultati saranno presentati più tardi. Sono in corso colloqui con altri operatori di telefonia mobile, in particolare con Swisscom.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments