L’India limita l’accesso a Taj Mahal

Le autorita’ indiane hanno limitato l’accesso al Taj Mahal al numero di 40000 visite giornaliere.

L'India limita l'accesso a Taj Mahal

Per proteggere il “monumento dell’amore”, il numero di visitatori per visitare il Taj Mahal sarà limitato, questo dovuto al recente aumento di traffico del sito compreso l’aumento della pressione sulle sue fondamenta.

In media, tra 10.000 e 15.000 persone visitano ogni giorno il mausoleo di marmo bianco. Ma questa cifra può raggiungere 70.000 visitatori nei fine settimana. Le autorità hanno annunciato oggi che fino a 40.000 persone saranno autorizzate ogni giorno.

La restrizione non si applica ai turisti stranieri, che pagano 1.000 rupie (13 euro), ma solo gli indiani, che pagano un biglietto per 40 rupie. Saranno in grado di liberarsi dalla restrizione se accettano di pagare 1.000 rupie.

Costruito tra il 1631 e il 1648 dall’imperatore Mughal Shah Jahan in memoria della moglie preferita, Mumtaz Mahal, il Taj Mahal, con pietre preziose, deve essere sottoposto a regolare manutenzione della facciata per impedirgli  di cambiare colore (giallo) a causa dell’inquinamento l’aria.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments