Lufthansa assume un robot umanoide a Monaco di Baviera

All’interno del Terminal 2 troverau  Josie Pepper un robot umanoide.

Lufthansa assume un robot umanoide a Monaco di Baviera

Lufthansa ha recentemente sperimentato un robot umanoide di nome Josie Pepper nel Terminal 2 dell’aeroporto di Monaco. Un primo per una piattaforma tedesca.

L’aeroporto è sicuramente un parco giochi apprezzato dai robot. Sulla scia di vari esperimenti condotti da JAL a Tokyo Haneda, o Air New Zealand a Sydney, Lufthansa sta iniziando l’avventura.

Il gruppo tedesco ha schierato Josie Pepper nel Terminal 2 dell’aeroporto di Monaco. Questo robot umanoide e anglofono ha il compito di informare i viaggiatori – ad esempio guidandoli verso il loro gate d’imbarco – ed è il primo sul mercato aeroportuale tedesco.

I funzionari di Lufthansa spiegano che “i passeggeri del Terminale potranno contare su Josie Pepper, che, nella sua voce piacevole, darà loro una risposta immediata, guardandoli dritti negli occhi”, nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte: 1.20 metro …

A livello più tecnico, va notato che “Pepper” è stato sviluppato dalla società francese SoftBank Robotics e fa affidamento sul sistema di intelligenza artificiale sviluppato da Watson di IBM. I responsabili del progetto assicurano che “il robot è in grado di rispondere individualmente a ciascuna domanda.

Come il cervello umano, il sistema continua a migliorare ed è in grado di combinare le domande con le informazioni pertinenti, al fine di fornire risposte sempre più precise “, si legge nella dichiarazione.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments