Messico: El Chepe – Un treno leggendario

El Chepe, il treno del Los Mochis à Creel .

Messico: El Chepe - Un treno leggendarioIl treno  El Chepe  collega Chihuahua, nel deserto del nord del Messico,a  Los Mochis nelle terre tropicali della costa del Pacifico. E ‘ il solo treno passeggerib del paese ed è utilizzato anche per il trasporto delle merci.

Il viaggio di 652 km, dura 20 ore dove puoi  contemplare uno scenario spettacolare come il canyon del Barranca del Cobre, o quelli della Sierra Tarahumara.

Dopo Chihuahua, il treno contina il suo percorso  verso  Cuauhtémoc, che concentra la più grande comunità mennonita (denominazione cristiana fondata nel 16 ° secolo) del mondo, poi verso  Creel, classificato tra i borghi più belli del Messico.

Questo treno, soprannominato El Chepe (Che sta per Chihuahua come  – Pe per Pacifico) che collega il deserto del nord del Messico alle terre tropicali che si affacciano sul Pacifico – è la strada principale tra Chihuahua e la costa del Pacifico.

Per i turisti si tratta di una serie di splendidi paesaggi, viste panoramiche, scogliere a picco e un incontro con gli indiani Tarahumara.

Cenni storici

Questa linea ferroviaria , è stata la realizzazione dell’idea un po ‘utopica dell’ l’ingegnere americano Albert Kinsey Owen nativo dell’Indiana.

In effetti, questo membro fondatore della Colonia del  socialismo utopistico  “New Harmony” decise  di esportare una nuova colonia di sua congregazione in Messico.

Arrivò in Messico nel 1871 e riuscirà ad ottenere la prima concessione nel 1880 del presidente messicano generale Manuel Gonzáles.

Con l’aiuto della sua colonia comincia dolorosamente questo progetto enorme, ma dopo venti anni di lavori ,  getta la spugna prima davanti  a questa opera  quasi impossibile a causa della topografia dei luoghi da attraversare e alle finanze insufficienti.

90 anni e 90 milioni di $ per costruire la ferrovia !.

Fortunatamente altri investitori entrano in scena e  dividono il percorso  in tre sezioni. N el 1952  lo stato messicano inizierà i lavori  guidati da Enrique Creel rilanciando su una base più solida, ma bisognerà aspettare il 1961 dopo 90 anni e oltre $ 90 milioni di spese, per vedere finalmente il sogno di Albert Kinsey Owen realizzato  e partecipare alla completa apertura della linea “Ferrocarril Chihuahua al Pacifico”.

In realtà questo canyon lungo  600 km  e 250 km di larghezza; si è spesso paragonato al Grand Canyon. Si compone di una successione di canyon che i più grandi sono: Urique, Sinforosa, Copper, Tararecua, Batopilas, Oteros.

La sua profondità massima è nella zona Urique, dove la differenza tra i picchi e il fiume che scorre verso il basso le scogliere è di 1879 metri.

E’ in questo territorio che l’esercito degli Stati Uniti ha inseguito Pancho Villa per dieci anni .. senza successo, dobbiamo dire che il Pancho lavorò alla costruzione della linea in quanto conosceva  perfettamente  tutta la regione.

Questa linea ferroviaria mitica è lunga 655 km, ha 39 ponti e 86 gallerie; durata  del percorso: tra le 14 e 18 ore. Si attraversa la Sierra Madre Occidentale sopranominata qui  Sierra Tarahumara dal popolo indiano che ci  abitana.

Uno degli ultimi popoli latinoamericani che mantiene  il loro stile di vita e  nega l’influenza della civiltà occidentale. Essi sono sparsi nella catena montuosa, ogni famiglia con diversi habitat (grotte, capanne di legno o di pietra) che occupano in base alla   stagione. Vivono di allevamento e di cultura.

El Chepe offre due  categorie di comfort:. la  ‘Clase economica “e” Primera Express “

I più bei paessaggi si trovano a El Fuerte è a Creel, si consiglia di raggiungere El Fuerte in autobus (1h30 di viaggio ).

El Fuerte:

P iccola città che è stata fondata nel 1564 dal conquistatore Francisco de Ibarra e fu un importante centro commerciale per un paio di anni e anche la capitale dello stato di Sinaloa.

Avventurarsi nella Sierra Tarahumara è, senza dubbio, l’esperienza  più emozionante e spettacolare del Messico. Prima che arrivassero gli spagnoli, la zona era abitata da diversi gruppi indiani oggi  restano solo i Tepehuanes, i Pima, i Guarijíos e principalmente i Tarahumara.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments