Norvegian aumenterà le sue frequenze tra Parigi e gli Stati Uniti

Entro la primavera del 2020, il low cost norvegese opererà fino a 36 voli settimanali da Parigi-CDG verso sette città degli Stati Uniti.

Norwegian, le cui difficoltà di flusso di cassa sono regolarmente evidenziate, continua a sviluppare il suo traffico. La compagnia aerea aumenterà le sue frequenze, da Parigi, a New York, Los Angeles, Denver e Boston, dalla prossima stagione estate 2020.

Norwegian intende “soddisfare una domanda crescente” offrendo fino a 10 voli settimanali verso Los Angeles e fino a 9 voli settimanali verso New York, due destinazioni servite quotidianamente.

Le rotte stagionali per Boston e Denver riprenderanno il 29 marzo 2020 e vedranno anche aumentare le loro frequenze, con rispettivamente 5 e 4 voli settimanali; un volo aggiuntivo a settimana per ogni destinazione. Inoltre, Norwegian continuerà a volare a Miami-Fort Lauderdale, Orlando e San Francisco.

In totale, saranno 36 i voli diretti settimanali offerti da Norwegian da Parigi verso gli Stati Uniti, che rappresentano oltre il 15% di voli in più rispetto all’estate del 2019, per le stesse destinazioni.

“Dal lancio delle prime rotte a lungo raggio da Parigi-CDG agli Stati Uniti nel luglio 2016, la domanda è costantemente aumentata. Alcuni mesi fa abbiamo raggiunto la cifra simbolica di 1,5 milioni di passeggeri trasportati tra la Francia e gli Stati Uniti. Ora stiamo servendo sette destinazioni negli Stati Uniti e continueremo ad espandere la nostra offerta da CDG dove vediamo un potenziale significativo “, ha affermato Matthew Wood, Norwegian Commercial SVP.

I voli per gli Stati Uniti sono gestiti dal Boeing 787 Dreamliner, l’aereo di ultima generazione per un massimo di 344 passeggeri.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments