Portare sabbia dalla Sardegna può costare una multa di € 3.000

Guardie della sicurezza monitorano le spiagge sarde.

Portare sabbia dalla Sardegna può costare una multa di € 3.000

Rinomato per le sue splendide spiagge, l’isola si trova di fronte a turisti desiderosi di riportare un ricordo della loro vacanza.
Il ricordo gli è costato caro. Un italiano in vacanza in Sardegna è stato multato 1.000 euro . Il motivo? La polizia lo ha immortalato con una bottiglia di sabbia raccolta dalla spiaggia di Garulla sulla costa nord dell’isola a sud della Corsica.
Una sanzione messa in atto dalle autorità locali, come spiega Le Guardian. Le multe possono arrivare fino a 3.000 euro se si tenta di portare a casa alcuni di ciò che rende il fascino della Sardegna, famosa per le sue spiagge. L’anno scorso, una tonnellata di sabbia è stata trovata nelle valigie dei turisti all’aeroporto di Cagliari.

Pattuglie sulle spiagge

Per evitare di vedere le loro coste saccheggiate, le autorità sarde hanno schierato guardie di sicurezza su diverse spiagge dell’isola. Due settimane fa, l’ambasciata tedesca ha invitato i suoi cittadini a non prendere “sabbia, pietre e conchiglie come souvenir”. “Si tratta di un danno ambientale considerevole ed è quindi proibito dalla legge”, afferma.

Portare sabbia dalla Sardegna può costare una multa di € 3.000

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

 

About the author  ⁄ Fabio

No Comments