Positano e la Costiera Amalfitana

Positano un piccolo presepe in Costiera Amalfitana.

Positano e la Costiera Amalfitana

Chi sceglie Positano per una vacanza al mare già sa bene cosa lo aspetta: paesaggio spettacolare, un borgo suggestivo, ma anche boutique di classe e una delle atmosfere più glamour della regione, da decenni meta ambita del jet set internazionale.

Positano è famosa per le sue spiagge – quella di Fornillo è considerata tra le più belle al mondo – ma anche per il suo patrimonio di cultura e natura.

Ad esempio, se al relax del mare volete abbinare una sana scarpinata in montagna, sui Monti Lattari ci sono innumerevoli itinerari, tra i quali uno dei più consigliati è il famoso Sentiero degli Dei.

Questo si snoda a picco sulla costa, collegando Agerola e Nocelle, una frazione di Positano. E se lo hanno battezzato “Sentiero degli Dei”, potete facilmente immaginare lo spettacolo che vi si parerà davanti agli occhi.

Anche se non avete voglia di arrampicarvi, in ogni caso viaggiare a Positano e non esplorare la zona sarebbe un vero e proprio delitto. E non ci sono scuse “logistiche”, perché la comodità dei pacchetti vacanze disponibili su portali di viaggio online come quello americano di Expedia, permette di organizzare una vacanza con la massima flessibilità: si può prenotare un volo per Napoli, ad esempio, e inserire nel pacchetto il noleggio di una vettura e anche il soggiorno in albergo, che non deve nemmeno essere lo stesso per tutta la vacanza.

Quali sono le località imperdibili della Costiera, oltre all’immancabile Positano? È davvero difficile fare una selezione, ma vediamo di concentrarci su quelle che davvero non possono mancare.

Vietri sul Mare, ad esempio, è famosa non solo per lo spettacolare scenario che offre il suo abitato, arrampicato lungo la costa, ma anche per la sua rinomata tradizione nella produzione della maiolica.

Proprio a Vietri se ne possono ammirare usi artistici, nella cupola della Chiesa di San Giovanni Battista o nella facciata dell’Arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario.

Chi va in costiera amalfitana, poi, non può non visitare la cittadina da cui tutta la zona prende nome. Amalfi, quindi, è un’altra località che non può mancare nell’itinerario.

Si tratta di una città antica, passata alla storia sui libri di scuola per l’epoca in cui fu Repubblica Marinara, capace di fronteggiare Longobardi e Saraceni. Amalfi vanta un interessante patrimonio storico e monumentale, che comprende il Duomo, risalente al IX secolo, il Chiostro del Paradiso, la Cappella del Crocifisso e Palazzo Morelli, solo per menzionare alcuni dei luoghi di maggiore interesse.

Per una rassegna completa delle località della regione, si rimanda comunque alla pagina ufficiale del turismo in campania.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments