Russia: Biciclette in libero servzio a Mosca

Al momento le biciclette in libero servizio nella capitale sono un problema in quanto mancano piste ciclabili.

Russia: Biciclette in libero servzio a Mosca

Dal 1 giugno é possibile noleggiare  a Mosca le biciclette in libero servizio , una vera sfida per questa città di 12 milioni di persone, quasi senza piste ciclabili, noto per i suoi ingorghi di traffico e di numerosi incidenti mortali.

1000 biciclette in libero servizio per iniziare

1.000 biciclette sono a  disposizione in cinquanta punti del centro della capitale.

“Se il 15% dei conducenti utilizzerà  questo sistema questa estate, abbiamo respirare meglio a Mosca”, spera che il presidente della Federazione dei proprietari di automobili della Russia, Sergei Kanaev.

Sulla Tverskaya Street, nel centro della città , alla vigilia del lancio dell’operazione, le biciclette  rosse luminose hanno attirato  l’attenzione.

“L’idea è ottima, soprattutto la prima mezz’ora gratuita e la seconda a 30 rubli (un dollaro).

Ma la città non è fatta per le biciclette. Sarà pericoloso quando usciremo  delle piccole vie  tranquille e saremo bloccati nel traffico “, ha detto Aliona, 22 anni, uno studente di medicina.

Due incidenti spettacolari a Mosca nei giorni scorsi hanno ricordato che la Russia è uno dei peggiori paesi al mondo per la sicurezza stradale, con quasi 28.000 decessi nel 2012.

Un altro problema è che la capitale russa è gravemente carente di piste ciclabili.

Il sindaco di Mosca ha annunciato che ha intenzione di costruire 131 km di piste ciclabili entro la  fine del 2013, una cifra modesta rispetto ad altre capitali.

New York, che ha lanciato il suo programma di biciclette in  libero servizio a fine maggio , ha più di 1.100 km di piste ciclabili,  contro i 760 km di Stoccolma, i 620 km di Berlino e i  440 km di Parigi.

Il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin aveva stimato nel mese di ottobre che per sviluppare  il trasporto delle bici  nella capitale, la priorità non era quella di costruire piste ciclabili, ma di  aumentare il numero di punti vendita a noleggio e di  parcheggi di biciclette.

“Vi è una mancanza di piste ciclabili a Mosca.

Le prime stazioni di bici in libero servizio sono attualmente situati principalmente sulla “cintura dei viali”, dove le corsie sono separate da un parco con sentieri pedonali, un campo in cui i ciclisti possono viaggiare in sicurezza.

L’operazione Velobike a Mosca dovrebbe terminare  alla fine di ottobre, ma “se c’è la domanda, noi continueremo durante i mesi invernali,” ha detto il vice-sindaco di Mosca, responsabile dei trasporti, Maksim Liskoutov.

Gli appassionati della bicicletta in inverno sono rari a Mosca, quando le temperature possono scendere fino a -30 gradi, con forti nevicate e strade ghiacciate quasi impraticabile, anche per le  auto.

Ai primi di luglio, il numero di stazioni di biciclette in libero servizio dovrebbe aumentare  a 120, con circa 1.700 biciclette a disposizione.

Mosca  si unirà al gruppo di città che hanno sviluppato questo modo di trasporto, come Parigi, Londra, Barcellona, ??Washington, Messico, Hangzhou (Cina), Berlino e Tel Aviv.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments