Il virus Zika una nuova minaccia delle zanzare tigre

5 cose da sapere sul virus  Zika

Il virus Zika una nuova minaccia delle zanzare tigre

Il Virus Zika si diffonde in America Centrale e in  Sud America. Due primi casi di infezione sono stati riportati nella  Guadalupe,  San Martin, Brasile.

Ecco una anoramica dei problemi su questa malattia non letale, ma che può causare difetti sui neonati di donne colpite durante la gravidanza.

Cosa é  virus Zika?

Questo virus è trasmesso da zanzare Aedes. Prende il nome da una foresta in Uganda, dove è stato identificato per la prima volta nel 1947, in una scimmia.

Il primo caso umano  è stato riportato nel  1968. Un primo focolaio é stato riscontrato nelle Isole Yap, in Micronesia nel 2007, prima di diffondersi nel 2013-2014 nella Polinesia francese e in Brasile da maggio 2015.

La malattia non è nota, ma ha alcune caratteristiche:

– Nel 74% al 81% dei casi, compaiono sintomi, difficili da identificare sui pazienti.

– I sintomi, quando si verificano, sono di solito influenzali  (febbre, mal di testa, dolori muscolari), con eruzioni cutanee” e si manifestano   3-12 giorni dopo la puntura della zanzara. Zika Il virus può anche manifestarsi come congiuntivite o dolore dietro gli occhi, così come un gonfiore delle mani o dei piedi;

– La malattia si diffonde meno della dengue o della  chikungunya, che viene trasmessa anche da zanzare Aedes, ma i funzionari della sanità hanno osservato che non  ha  frequenti complicazioni neurologiche, tipo la  sindrome di Guillain-Barre;

– Non è direttamente letale.

Quali sono le regioni più colpite?

Casi confermati del virus sono stati rilevati in diversi paesi del Sud America e dell’ America Centrale: Brasile, Colombia, Ecuador, Paraguay, El Salvador, Venezuela, Suriname, Guatemala, Honduras, Porto Rico, Haiti, Messico. I dipartimenti francesi della Guiana, Martinica, Guadalupa e San Martino sono anche stati colpiti.

Come si può guarire?

Non vi è, attualmente, una cura o un vaccino contro questa malattia. Il Brasile, ll paese più colpito, tuttavia, ha annunciato Sabato, 16 gennaio, un test per la diagnosi del virus Zika, dengue e chikungunya. Sarà applicato in priorità  alle donne in stato di gravidanza.

Perché le donne in gravidanza sono particolarmente monitorate?

Le donne in gravidanza con il virus possono  dare alla luce bambini con microcefalia: I  bambini nascono con una circonferenza della  testa sotto 33 cm e con ritardo mentale irreversibile, quando riescono a sopravvivere.

Nel 2015, il Brasile,  una epidemia di Zika, ha riscontrato  3174 casi contro i 150 casi  tra il 2010 e il 2014.ù

Quali sono le precauzioni da prendere?

Si  raccomanda distruggere le larve e le potenziali riproduzione delle zanzare (togliere i sottovasi alle  piante,  almeno una volta alla settimana  contenenti acqua stagnante …) e di proteggersi dalle punture indossando abiti lunghi e l’utilizzo di repellenti e zanzariere.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments