Salute: Medicinali contro la malaria

Ecco 4 medcinali contro la malaria da prendere prima di partire.

Medicinali contro la malaria

Raccomandata per i viaggiatori che volano in un paese tropicale, il medicinale contro l’ anti-malaria solleva molte domande: è vincolante? Quali sono i pericoli e gli effetti collaterali? Lariam, Malarone … Esaminiamo i diversi trattamenti.

Stai andando in un viaggio in Africa, Asia o America Latina? È molto probabile che ti  si consiglia di prendere un trattamento preventivo contro la malaria, una malattia infettiva comune in molte aree tropicali e subtropicali. Trasmessa dal morso di alcune zanzare femminili, la malaria  provoca forti sintomi influenzali come affaticamento generale, vertigini, perdita di appetito, febbre, disturbi digestivi e vomito …

L’Africa è di gran lunga il continente più colpito, con il 90% dei casi di malaria registrati nelle sue aree tropicali. Poiché nessun singolo vaccino o misura preventiva fornisce una protezione completa contro la malaria, è quindi necessario utilizzare simultaneamente la chemioprofilassi (prendendo un farmaco antimalarico preventivo) e protezione contro le punture di zanzare una volta sul posto.

I trattamenti contro la malaria

A seconda del paese visitato, della durata del soggiorno e delle caratteristiche individuali di ogni viaggiatore, possono essere prescritti quattro farmaci per la prevenzione della malaria:

Lariam: l’assunzione deve iniziare almeno 10 giorni prima della partenza nella zona a rischio per testare la tolleranza del farmaco. Ogni volta che è possibile, è ancora meglio prendere tre dosi prima della partenza per rilevare un possibile effetto collaterale che potrebbe verificarsi in seguito. Sul posto, prendere una compressa alla settimana. Tornato in Italia, è necessario continuare a prendere il farmaco per altre tre settimane. Prezzo: tra 30 e 40 euro la scatola di 8 compresse.
Malarone: la presa della pastiglia  (una al giorno durante un pasto per una persona che pesa più di 40 chili) deve iniziare il giorno di arrivo nell’area malarica e continuare per una settimana dopo il tuo ritorno in Italia . Prezzo: circa 40 euro la scatola di 12 compresse.
Nivaquina: la presa della pastiglia deve iniziare il giorno di arrivo e continuare per 4 settimane dopo il ritorno. Se pesate almeno 50 chili, il trattamento deve essere assunto ogni giorno al momento del pasto. Prezzo: circa 3 euro le 20 compresse.
Doxycycline: prescritto durante un viaggio in una regione ad alto rischio come il Sud-est asiatico, il Sud America e l’Africa orientale, questo trattamento è controindicato per i bambini sotto i 10 anni. 8 anni, non raccomandato durante il primo trimestre di gravidanza e controindicato dal secondo trimestre per le donne incinte.

Il farmaco dovrebbe iniziare il giorno del tuo arrivo e continuare per 4 settimane dopo il tuo ritorno. Prezzo: circa 12 euro la scatola di 28 compresse.
Oltre al trattamento contro la malaria, è necessario proteggersi contro le punture di zanzare una volta sul posto. Anofele zanzare vettori di malaria, in genere punteggiano tra il tramonto e l’alba, si consiglia di indossare abiti lunghi impregnati di insetticida, di applicare un repellente sulle parti scoperte del corpo e di dormire sotto una zanzariera anche impregnato di repellente.
si consiglia prima di prendere questi medicinali di consultare il tuo medico

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments