Thailandia: 5 buoni motivi per mangiare degli insetti

La Thailandia ti offre un numero elevato di piatti prelibati  a base di insetti.

Thailandia: 5 buoni motivi per mangiare degli insetti

Si trovano ovunque nei mercati della  Thailandia, di solito fritti, gli insetti sono uno snack particolarmente popolare tra i thailandesi.

Contrariamente alla credenza popolare, oltre ad essere gustosi , queste piccole creature non sono senza risorse.

Entro il 2050, la popolazione mondiale potrebbe raggiungere 9 miliardi, e vedere allo stesso tempo le sue esigenze di carne raddoppiare .

Per far fronte alla domanda, mangiare insetti, o quello che è chiamato “entomofagia” potrebbe essere una delle soluzioni.

Gli insetti rappresentano più della metà delle specie animali di tutto il mondo con oltre 1 milione di specie di cui 1900 sono commestibili,  secondo la FAO (Food and Agriculture Organization).

Attualmente, gli insetti integrano le diete di circa 2 miliardi di persone in tutto il mondo, soprattutto in Asia, Africa e America Latina.

Vermi, grilli, scorpioni, insetti … sono popolari spuntini della Thailandia, le  formiche sono spesso aggiunte  nelle omelette o nelle zuppe.

Per noi europei non hanno un  aspetto poco appetibili, ci sono buoni motivi per includerli nella nostra dieta o almeno di mangiarli  almeno una volta nella tua. vita.

Ottimi per la salute

Ricchi di fibre e oligoelementi come rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, o selenio e zinco, gli  insetti forniscono proteine e nutrienti di alta qualità che rendono un ottimo complemento alimentare.

Inoltre, gli insetti hanno un basso rischio di trasmissione di malattie zoonotiche (malattie trasmesse dagli animali all’uomo) come l’influenza aviaria o la malattia della mucca pazza. L’unico rischio sono i  frutti di mare,  alcune persone possono essere allergiche.

Mangiare insetti, è un bene per il pianeta

L’allevamento di insetti richiede meno spazio, meno acqua, meno cibo, genera meno inquinamento e lo spreco di allevamento tradizionali.

A confronto sono necessari 2 kg di mangime per produrre 1 kg di insetti mentre ci vogliono 10 kg di mangime per produrre 1 kg di carne bovina.

Stesso lato delle emissioni di gas a effetto serra, 1 kg di farina produce 10 a 100 volte meno gas che produrre un chilo di carne di maiale.

A parità di peso, il maiale produce da 8 a 12 volte di più di  ammoniaca rispetto alle locuste e fino a 50 volte di più rispetto alle cavallette. L’allevamento di insetti e è un’alternativa per la produzione di proteine animali a basso impatto ambientale.

Una delizia nel piatto

Thailandia: 5 buoni motivi per mangiare degli insetti

La maggior parte degli insetti commestibili sono insetti familiari: formiche, termiti, grilli, cavallette, bruchi e cavallette …

Ogni insetto ha un gusto diverso . Ad esempio  i vermi hanno un sapore di nocciola, mentre alcune varietà di insetti si avvicinano al gusto del gorgonzola.

In Thailandia, gli  insetti  fritti prendono il sapore delle spezie aggiunte alla frittura, si direbbe  di mangiare patatine fritte.

Senza ombra di dubbio la vera sfida per mangiare insetti, bisogna ignorare alcune barriere psicologiche ed essere in grado di dire che mangiare un bruco, uno scorpione o di una locusta in realtà non è diverso che  mangiare un pollo o coniglio.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments