Scoprire le capitali europee visitando i loro musei – 1 parte

Londra: Una città con un numero incredibile di musei gratuiti.

Scoprire le capitali europee visitando i loro musei

Navigando sul web sono numerose le offerte verso le capitali Europee. Un viaggio in una di queste capitali ti permette non solo di rilassarti ma di scoprire  innumerevoli tesori culturali custoditi in importanti musei.

Molti di questi  sono famosi e al loro interno ci sono delle opere di grande valore.

Per facilitare la visita, molte città Europee hanno introdotto la city card che ti permette di visitare i musei e allo stesso tempo di utilizzare i trasporti pubblici semplificando e velocizzando il tuo viaggio.

Visitare questi musei significa immergersi nei luoghi d’arte più famosi del mondo. La visita  richiede molto tempo e una giornata non é sufficiente.

Apri la tua mente e il tuo spirito in questo viaggio attraverso i più grandi musei Europei.

Musei delle capitali Europee – Londra

National Gallery

Scoprire le capitali europee visitando i loro musei

Uno dei tre musei d’arte più belli del mondo, con oltre 2300 tele dipinte dal1250al 1900. Tutte le grandi scuole occidentali sono presenti.

Non esitate a dedicare un giorno intero per le collezioni della National Gallery, per facilitare la visita consulta il sito web .

Consiglio  la visita  per sezioni. Inizia con l’Ala Sainsbury  (opere del 1250 al 1500), prosegui fino all’Ala Ovest (dal 1500 al 1600), l’Ala Nord (dal 1600 al 1700) e termina con l’Ala Est (dal 1700 al 1900).

Pittori: Pittori del Rinascimento (Vinci, Holbein, Raffaello, Botticelli, Veronese …), Rembrandt, Rubens, Turner, Corot, Friedrich, Van Gogh, Seurat, Cézanne …

Opere di rilievo: Venere e Marte di Botticelli, Vergine delle rocce di Leonardo da Vinci, Rubens ‘Sansone e Dalila, Il carro di fieno di Constable, girasoli di Van Gogh.

Tate Britain & Tate Modern

Scoprire le capitali europee visitando i loro musei

Due musei a immagine di Londra: classico e ultra-moderno contemporaneamente. Il lato della Tate Britain (nel quartiere di Victoria), ci sono tutte le  pitture e sculture inglesi  dal 1500 ad oggi.

Molte sale sono dedicate a Turner, uno dei più grandi pittori del XIX secolo, si può dire che il suo stile abbia posto le basi per la nascita dell’Impressionismo. E’ conosciuto con il soprannome  ” Pittore della luce”

Sull’altra sponda del Tamigi, nel quartiere di Southwark, la Tate Modern, inaugurato nel 2000, è ospitato in una ex centrale elettrica.

Una vera prodezza architettonica! Nuovo beniamino della scena artistica internazionale, la Tate Modern è dedicata all’arte contemporanea, niente da inviadiare al Centre Pompidou o MoMA di New York.

I due Tate sono collegati da un batello, cogli l’occasione per fare una crociera sul Tamigi.

Pittori: Turner, Hogarth, Gainsborough, Blake, Constable, Henry Moore, Francis Bacon, Mondrian, Calder (alla Tate Britain) Rothko, Schwitters, Beuys, César, Arman, Giacometti, Mondrian, Picasso, Matisse, Magritte, Kandinsky , Chirico, Yves Klein (alla Tate Modern).

Opere di rilievo: Constable Hampstead Heath, Annibale attraversa le Alpi diTurner, Francis Bacon Triptych, L’incertezza del poeta di Giorgio de Chirico, Red Maroon di Mark Rothko.

British Museum

Scoprire le capitali europee visitando i loro musei

Inaugurato 255 anni fa, il British Museum ripercorre la storia dell’umanità dalle origini ai giorni nostri.

Ma è soprattutto la sua collezione di oggetti d’antiquariato che lo rendono uno dei più grandi musei del mondo.

Si accede  dalla magnifica Great Court, trasformata in un grande atrio da Norman Foster.

Con 17.000 m2, è la più grande piazza coperta d’ Europa. E ‘impossibile vedere tutto in una sola visita.

Suggerimento: seleziona quello che vuoi  visitare e fatti un piano del museo. Il  “British” è un labirinto di scienza!

Da visitare: La civiltà egizia, greca e romana, del Medio Oriente, l’ antiquariato dell’Estremo Oriente e l’ artigianato dal Medioevo ad oggi.

Capolavori: Busto di Ramses II (XIII secolo aC). Tempio di Artemide a Efeso (sesto-quinto secolo aC). Partenone Frieze(V secolo aC.)  Stele di Rossetta  (II secolo aC). mummia di Artemidoro (II sec.).

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

 

 

 

 

 

 

 

 

About the author  ⁄ Fabio

2 Comments

  • Rispondi
    Mariano
    14/02/2012

    Caro Fabio,

    sono stato a Londra di recente, e sono riuscito a visitare gli straordinari musei sopra menzionati. Vorrei aggiungere un consiglio per i lettori: vale la pena visitare altri 3 ottimi musei che si trovano in zona Kensington (nei pressi della fermata metro South Kensington).

    Si tratta del Museo di storia naturale (Natural History Museum) in Exhibition St, che contiene oltre 70 milioni di reperti raggruppati in 5 aree principali: zoologia, botanica, entomologia, paleontologia e mineralogia. Vi sono 33 sale dislocate su 4 piani, e la percorribilità del museo è facilitata dalla suddivisione dei reperti in 4 aree:
    zona rossa (dedicata alle scienze della terra),
    zona verde (ecologia, volatili e rettili),
    zona blu (pesci e anfibil, evoluzione umana, dinosauri),
    zona arancione (dove è presente il Giardino della natura).
    Segni distintivi del museo sono il lungo scheletro di dinosauro posizionato nel mezzo della hall, e la statua di Charles Darwin.

    Vi sono poi il Museo della scienza (Science Museum), facente parte del National Museum of Science and Industry, uno dei musei londinesi che genera più visitatori in un anno (mediamente 2.700.000);
    ed il Victoria and Albert Museum situato in Cromwell Rd, contenente opere pittoriche, scultoriche ed architettoniche di fama mondiale, ma considerato il museo più importante in assoluto dedicato alle arti minori ed applicate.
    Sono presenti capolavori di Blake, Turner e Constable, così come classici quali Donatello, Michelangelo, Botticelli, Raffaello e Canova.

    L’ingresso in ciascuno di questi musei è gratuito.

    Complimenti per i preziosi consigli di viaggio!

    • Rispondi
      Fabio Author
      14/02/2012

      Buongiorno Mariano,
      Ti ringrazio dei preziosi consigli che potranno essere utili agli utenti che visitano il sito. Ti informo inoltre che prossimante saà aperta un nuova area dove si potranno inserire ,e condividere consigli, diari etc..
      Grazie di essere passato e buona giornata
      Fabio
      http://comeviaggiareinformati.it