Coronavirus: New da Arabia Saudita, Australia e California

I 3 stati adottano nuove misure per combattere il coronavirus.

L’Arabia Saudita sta per sospendere tutti i trasporti pubblici nel Paese per accelerare la sua lotta contro il coronavirus.

Il regno, colpito dall’epidemia di Covid-19 con 274 casi di persone colpite secondo un rapporto ufficiale, ha adottato numerose misure precauzionali per limitare gli spostamenti e le riunioni. Nei prossimi giorni l’offerta di trasporto pubblico dovrebbe essere completamente sospesa.

L’Australia chiude i suoi confini

Il paese ha annunciato oggi che sta chiudendo i suoi confini a tutti i non cittadini e non residenti a partire da venerdì 20 marzo 2020 alle 21:00.

Una misura per la quale ci saranno comunque eccezioni per i cittadini australiani, i residenti permanenti e le loro famiglie immediate, compresi coniugi, tutori legali e persone a carico.

I cittadini della Nuova Zelanda che vivono in Australia come residenti australiani sono anche esenti, secondo un comunicato stampa, così come i neozelandesi in transito verso la Nuova Zelanda. Le esenzioni per le isole del Pacifico che transitano nel loro paese di origine continueranno ad applicarsi. I cittadini australiani e i residenti permanenti e quelli esenti dalle restrizioni all’ingresso continueranno a essere soggetti a un rigoroso isolamento di 14 giorni.

L’obiettivo del governo è rallentare la diffusione del coronavirus. Il governo australiano esorta inoltre gli australiani che desiderano tornare a casa per farlo il prima possibile.

La mossa segue un aggiornamento della consulenza di viaggio del governo che consiglia a tutti gli australiani di non viaggiare all’estero. Coloro che non possono o non vogliono tornare a casa devono seguire i consigli delle autorità locali e ridurre al minimo il rischio di esposizione al coronavirus isolandosi.

Allo stesso tempo, il governo è in trattative con le compagnie aeree sulla ricerca di alcuni voli internazionali al fine di riportare gli australiani a casa e continuare la circolazione di merci e merci.

Stati Uniti: California messa in contenimento

Lo stato della California è il primo negli Stati Uniti ad annunciare il contenimento per paura che fino a 25 milioni di californiani vengano colpiti dalla malattia se non viene intrapresa alcuna azione.

Lo ha annunciato giovedì sera da Gavin Newsom, governatore della California, la misura colpisce oltre 40 milioni di persone. L’obiettivo: combattere la diffusione del coronavirus. questa è la misura più rigorosa adottata finora negli Stati Uniti.

“È tempo per tutti noi, come individui e come comunità, di riconoscere che dobbiamo fare di più” per fermare la diffusione di Covid-19, ha affermato Gavin Newsom. “L’interdipendenza” dei californiani “richiede che ordiniamo alle persone di rimanere a casa a livello statale. Questa direttiva entrerà in vigore stasera “, ha affermato il governatore dello stato più popoloso degli Stati Uniti, la quinta economia mondiale in termini di PIL.

Saranno ammessi solo viaggi per lo shopping essenziale, cure mediche o anche brevi passeggiate.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments