I selfie sono cinque volte più pericolosi degli squali!

L’india per evitare altri incidenti ha stabilito zone senza selfie.

Questa è un’informazione incredibile rivelata dalla versione indiana del Journal of Family Medecine e Primary Care e trasmessa da AFP: i selfie hanno fatto cinque volte più vittime di incidenti tra il 2011 e il 2017 rispetto agli squali …

Tre quarti sono fatti da giovani che corrono rischi per la foto perfetta e più della metà sono cittadini indiani. Ricorda: in alcuni luoghi a rischio, come scogliere e canyon, ma anche in città con traffico intenso, devi essere vigile per evitare cadute e collisioni che possono rivelarsi fatali.

In Russia, 16 incidenti mortali sono stati registrati nello stesso periodo. Alla ricerca del selfie “perfetto”, i russi sono morti cadendo da ponti ultramoderni o torri, innescando una pistola o addirittura usando una mina antiuomo.

Ma è negli Stati Uniti (14 morti nel periodo) che è stata registrata la maggior parte dei selfie mortali da parte delle armi da fuoco. Anche il Grand Canyon National Park ha visto i turisti cadere e uccidersi per un cliché.

Nelle montagne della Croazia, i soccorritori su Twitter hanno invitato i turisti a “smettere di prendere autoscatti stupidi e pericolosi”, dopo una caduta di 75 metri nei pressi dei laghi di Plitvice, a cui un canadese è sopravvissuto miracolosamente.

Per rimediare a questo problema, l’India ha appena stabilito “delle zone senza selfie “, tra cui quindici a Mumbai. Un’altra città che ha preso misure analoghe : Vienna, che ha appena lanciato una campagna di disintossicazione digitale. Nel Palazzo del Belvedere, ad esempio, una riproduzione del bacio di Gustav Klimt è ricoperta da un hashtag rosso, che invita a guardare il dipinto invece di scattare una foto con lui.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments