Il Boeing 737 MAX tornerà presto a volare

Boeing ha annunciato lo sviluppo di un patch  e un nuovo dispositivo di illuminazione su tutti i B737 MAX. Le compagnie aeree  americane dovrebbero essere informate per prime.

Il Boeing 737 MAX tornerà presto a volare

Dopo il crollo di un Boeing 737 MAX 8 di Ethiopian Airlines il 10 marzo e un modello simile della compagnia aerea indonesiana Lion Air nel mese di  ottobre, Boeing è pronto a implementare una patch di software, secondo una fonte interna citata da AFP. I primi elementi delle indagini etiopiche e indonesiane mostrano infatti forti similitudini tra i due incidenti, entrambi che indicano un malfunzionamento del nuovo sistema anti-stallo MCAS sviluppato appositamente per il B737 MAX.
Mentre le flotte della B737 MAX sono bloccate fino a nuovo avviso da parte di tutte le autorità dell’aviazione civile in tutto il mondo, Boeing deve  presentare ufficialmente la patch oggi ai suoi tre clienti statunitensi, American Airlines, Southwest United Airlines, così come i loro piloti, durante le sessioni di simulatore di volo.

Un segnale luminoso di avvertimento è ora obbligatorio
Boeing ha anche aggiornato i manuali di volo e le procedure di addestramento. E non è tutto: Boeing dovrebbe equipaggiare tutti i B737 MAX con una spia di avviso gratuita che avverte i piloti di possibili malfunzionamenti del sistema MCAS in futuro.
Questa “disagree light”, che consente di segnalare un disaccordo tra i sistemi aeronautici, era per il momento solo un’opzione … L’Agenzia Federale dell’Aviazione (FAA) non aveva imposto questo dispositivo prima di renderlo obbligatorio dall’inizio del mese. Ma Boeing ha detto che né il B737 MAX 8 della compagnia indonesiana Lion Air né quello di Ethiopian Airlines erano equipaggiati.
Southwest, che opera 34 B737 MAX, e American Airlines (24 B737 MAX 8) hanno entrambi acquistato l’opzione. “Boeing ha sottovalutato le aziende clienti che vogliono risparmiare a tutti i livelli operativi”, afferma un esperto aeronautico presso l’AFP, a condizione dell’anonimato.
Al momento non è stata data una data specifica per la ripresa del funzionamento di B737 MAX. Il patch deve ancora essere certificata dalla FAA e quindi la modifica apportata su ciascun dispositivo.
La sfida per le compagnie aeree sarà anche quella di ripristinare la fiducia dei passeggeri. Mentre l’aviazione civile ha vietato l’uso del B737 MAX uno dopo l’altro, sono stati trovati diversi casi di negato imbarco o cancellazione. La compagnia indonesiana Garuda ha confermato venerdì l’intenzione di annullare l’ordine di 49 B737 MAX.
Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments