La marea del secolo prevista per il 21 Marzo

Cosa bisogna sapere sulla prossima marea del secolo.

La marea del secolo  prevista per il 21 Marzo

Il 21 marzo si terrà la prossima marea del secolo! Questo fenomeno è particolarmente visibile sulla costa francese in Bretagna e Normandia.

Il 21 marzo, il coefficiente di maree raggiunge 119, ad un punto di massima.

Coosa bisogna sapere di queste maree eccezionali.

  • La “marea del secolo” in realtà si verifica ogni 18 anni
  • L’ultima “marea del secolo”, fù il  10 marzo 1997. La prossima il 21 Marzo 2015, bisognerà attendere il  3 marzo 2033 e il 14 marzo 2051 per una nuova “onda del secolo”
  • Diversi fattori astronomici devono essere in perfetta congiunzione: allineamento delle stelle, la più breve distanza delle orbite perché le maree risultano dalla forza di attrazione della Luna e del Sole sui mari e gli oceani
  • La grandezza della marea è indicata da un coefficiente che varia da 20 a 120
  • Nel 2015, ci vogliono  40 giorni per  sperimentare i  coefficienti superiori a 100, di cui 20 saranno  superiore a 110

E la marea del 21 Marzo?

Il coefficiente delle maree sarà dell’ordine di 119. Questa è la prima “ondata del secolo” del nuovo millennio

Il Mont Saint-Michel è il secondo luogo del mondo dopo la Baia di Fundy in Canada, dove l’escursione di marea, la differenza tra l’alta marea e la bassa mares si susseguono , è la più importante.

Il 21 marzo sarà di 14,15 metri “di altezza come  un palazzo di 4 piani.

Alcuni consigli per la sicurezza

Ottimo tempo per la pesca a piedi, le alte maree bisogna stare molto  attenti, per non parlare della “marea del secolo”. Ecco  alcune regole di base:

  • Prima di andare a pesca, è necessario conoscere le ore di alta e bassa marea
  • Prestare attenzione alle intemperie
  • Essere accompagnati preferibilmente
  • Avere un telefono cellulare per chiamare aiuto in caso di necessità
  • Informare una personaa terra  del loro orario di rientro
  • Rimanere attenti al tempo
  • Prendere punti riferimento per  anticipare l’aumento delle onde
  • Rinetrare con la bassa marea
  • Ricordarsi che  il ritorno sarà più lungo per la stanchezza e il peso della tua pesca

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments