USA: la polizia non ha più il diritto di costringerti a sbloccare lo smartphone

D’ora in poi non sei più obbligato a sbloccare il tuo smartphone.

USA: la polizia non ha più il diritto di costringerti a sbloccare lo smartphone

Negli Stati Uniti, agenti di polizia altamente intrusivi non esitano a “controllare” i telefoni dei passeggeri  che controllano.

Questa pratica è ora illegale dall’inizio dell’anno.

Un tribunale della California ha stabilito che le autorità federali non hanno il diritto di costringere una persona a sbloccare il proprio smartphone tramite un elemento biometrico (impronta digitale, riconoscimento facciale). Questo, anche se hanno un mandato. Fino ad ora, ai sensi del Quinto Emendamento, la legge statunitense consentiva ai cittadini di mantenere segreto il codice PIN dei loro smartphone. E non c’era alcuna legge riguardante TouchID o FaceID.

La corte ha dichiarato che “al governo non può essere permesso di cercare e sequestrare un telefono cellulare o altri dispositivi che sono sulla persona di un non-sospetto semplicemente perché sono presenti durante una ricerca altrimenti legale. ” Per il giudice, forzare una persona a sbloccare un dispositivo con un elemento biometrico “va contro il quarto e il quinto emendamento”. Il primo protegge i cittadini americani da ricerche ingiustificate e il secondo contro l’auto-denuncia. “Se a una persona non può essere richiesto di fornire una password perché è una testimonianza, non può essere richiesto di fornire il dito, il pollice, l’iride, il volto o altro oggetto biometrico per sbloccare lo stesso dispositivo. ”

Una decisione giudiziaria che riempie un vuoto giuridico e quindi, d’ora in poi, la giurisprudenza.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments