Spagna: Pamplona e i suoi tori vivono al ritmo della San Firmino

Pamplona:Tori  Miura e corridori corrono insieme su un percorso di 850 metri.

Spagna: Pamplona vive al ritmo della San Firmino

Ogni anno a luglio, la capitale della Navarra onora i  tori, Peñas, bande musicali e personaggi giganti ti conteggiano durante tutta ;a durata dell’ evento . Dimenticate le barriere sociali, tutti, compresi i turisti, vengono trascinati  fino a tarda notte in questo magico festa.

Sui giornali della capitale della Navarra per nove giorni non  si parla altro che della corsa dei tori di San Firmino

Questo è il prezzo pagato ogni anno senza denuncia di un milione di festaioli per incendiare la città di Pamplona.

Con l’Oktoberfest a Monaco di Baviera, iLa San  Fermino resta  è il più grande raduno d’Europa.

Immaginate il giorno di apertura, la piccola piazza Concistorial, di fronte al Municipio, alla confluenza dei tre quartieri storici di Navarrería, San Cernin e San Nicolás, 13.000 persone gridano  “Pamploneses! Pamplonesas! ”

Ogni mattina, per l’encierro – la corsa dei tori per le strade – fino a 4000 corridori sfidano , a proprio rischio, bestie di 600 kg e più.

I pomeriggi, nell’ arena, considerata la  più grande al mondo dopo Città del Messico e Madrid, 20.000 persone si recano alla corrida .

Il giorno di chiusura, sempre al di fuori del municipio, i festaioli sono ancora li festeggiando.. A mezzanotte, almeno 10 000 di essi ripetono in coro, sventolando il loro fazzoletto rosso, il “Pobre de mí”  – un ingannevolmente triste canzone che segna la fine dei festeggiamenti, ma già avverte: quelli del prossimo anno sarà ancora migliore !

Nel frattempo, una  marea umana in rosso e bianco convergono nelle  vie del Casco Antiguo (centro storico) per festeggiare con (tapas), birre, sidro e ottimi  vini della Navarra.

Tori Miura nell’ encierro

Se uno vuole essere un vero e proprio Festayre, devi indossare la Pañuelico (sciarpa rossa in ricordo della decapitazione di San Firmino)e  il Faja (la sciarpa di cintura  rossa), pantaloni e camicia bianca.

Un codice di abbigliamento obbligatorio per  integrarsi e per liberarsi dell’appartenenza  sociale: più ricchi o poveri, ognuno gode i festeggiamenti su un piano di parità.

Sono le  ‘7:45, quando tori Miura combatteranno nell’arena

Come di consueto, gli animali saranno lasciati liberi in città per l’encierro . La tensione aumenta prima della partenza – i tori  Miura sono considerati mostri coraggiosi.

Il percorso  immutabile: partenza in direzione  Cuesta Santo Domingo, passando per la nicchia di San Fermín, in dove i corridori  hanno chiesto la benedizione, accedono nella  piazza del municipio, proseguendo verso  Mercaderes prima di girare bruscamente a destra e  chiudere nella stretta Estafeta per poi arrivare a  Plaza de Toros, passando la  statua di Hemingway.

Lo spettacolo dura solo 5 minuti, circa 850 m di distanza. Nei  balconi dei palazzi, la folla ha preso posto . In strada, i corridori, per lo più uomini, in attesa, si concentrano.

I giovani (devono avere almeno 18 anni di età per partecipare, ma chi controlla le carte d’identità …) le incoraggia prima della partenza

Un lancio di razzi viene lanciato in aria , i mostri vengono lanciati i. Dal balcone su Mercaderes, vedi i tori lanciarsi per le vie insieme ai corridori  . Il loro obiettivo: e’  accompagnare gli animali più a lungo possibile senza essere incornati. Ogni anno ci sono feriti ma la festa continua…..

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.
A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments