Sudafrica: Scopri il parco nazionale Royal Natal

Il Parco nazionale Royal Natal é un paradiso unico per gli amanti dell’escursionismo.

Sudafrica: Scopri il parco nazionale Royal Natal

Nel KwaZulu-Natal, a ovest di Durban, i Monti Drakensberg offrono splendidi panorami per gli escursionisti .

La catena montuosa dei Drakensberg rivela al viaggiatore alcuni paesaggi sontuosi. Valli fluviali, cime che superano i 3.000 m, aride savane, altipiani … un paradiso per tutti i livelli di escursionismo. La regione ospita la vetta più alta dell’Africa meridionale: Thabana Ntlenyana (3.482 m).

Ci inoltriamo nel Drakensberg piuttosto presto nell’autunno australiano, verso a marzo-aprile. Le tempeste dell’estate si sono calmate e il duo innevato dell’inverno non ha ancora preso il sopravvento sui sentieri. Finalmente, in linea di principio … perché può nevicare tutto l’anno, sulle cime del  Drakensberg. Inoltre, il suo nome dice molto: significa “montagne del drago”, in afrikaans. Lo Zulus lo chiama “uKhahlamba”, il “bastione delle lance”.

Il parco nazionale Royal Natal  fa parte del parco uKhahlamba-Drakensberg, una vasta area di 243.000 ettari classificati nel 2000 Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Il parco Royal Natal offre escursioni molto accessibili: alcuni richiedono solo un giorno di cammino, o anche meno. È qui che trovi  uno dei panorami più belli del Drakensberg e probabilmente dell’intero paese: l’Anfiteatro. Questo anfiteatro a 2 930 m di altitudine è tra i più impressionanti al mondo. E come se non bastasse, è anche il luogo dove nascono le cascate Tugela, le seconde cascate più alte del pianeta …

Buone notizie: un’escursione ad anello, fattibile in un giorno, ci porta a scoprire queste due meraviglie. Il suo nome: Sentinel Peak Trail o Chain Ladder Hike, letteralmente, scale da trekking. Scale? Sì: per raggiungere l’altopiano a  (3 000 m) devi salire due scale metalliche di poche decine di metri ciascuna (c’è, tuttavia, un secondo passaggio per chi ha le vertigini …).

Sudafrica: Scopri il parco nazionale Royal Natal

Se un giorno è sufficiente per fare il viaggio di andata e ritorno, posso solo consigliarti di bivaccare il tempo di una notte. Addormentarsi e svegliarsi vicino all’Anfiteatro è un’esperienza magica.

Ci  vogliono 4 ore di arrampicata per raggiungere il famoso anfiteatro e ti suggerisco di trascorrere la notte . Ricordati di equipaggiarti di conseguenza (tende, lanugine, cibo …). Il sentiero é a  zigzag nella montagna.

Dopo un’ora di cammino, un primo punto di vista rivela l’Anfiteatro, visto dal basso.

Il sentiero via via che si ci si avvicina  diventa  più stretto , e si cammina in fila indiana. Alla nostra sinistra, muri giganteschi. Alla nostra destra, il vuoto e una vista mozzafiato del percorso già percorso In lontananza, una macchia di blu emerge dal verde: la diga Fika Patso.  …

Alla nostra sinistra, : piano B, le due famose scale metalliche.  Un piede e una mano dopo l’altra, salgo  i gradini .

Nella parte superiore del secondo, il picco di adrenalina è al massimo. E anche per me : qui siamo a 3000 m di altitudine, alle porte del Lesotho. Un paese nel paese: grande quanto il Belgio, questo stato di due milioni di abitanti è completamente senza sbocco sul mare, in Sudafrica (il Drakensberg funge da confine ad est)! È, inoltre, l’unico stato al mondo a superare i 1.400 m – di cui l’80% a più di 1.800 m. Non c’è da stupirsi che sia soprannominato “regno tra le nuvole” …

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto 

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments