Trinidad, la perla di Cuba

Cuba: Trinidad, il tempo si é fermato nel 19°.

Trinidad, la perla di Cuba

A sud di Cuba, la città di Trinidad è uno dei must dell’isola. Il tempo sembra essersi fermato nel 19 ° secolo, quando la crisi della canna da zucchero ha congelato la città. La città ha attraversato  i secoli senza grandi cambiamenti, Trinidad resta  una tappa importante  per visitare Cuba.

Dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1988 , Trinidad è una delle più interessanti città coloniali dei Caraibi : chiese barocche , case di caffè in colori pastello , cortili costruiti sullo stile andaluso , strade acciottolate …

Si tratta di un bellissimo gioiello architettonico . Fin dai tempi coloniali la città vive attraverso la coltivazione della canna da zucchero .

Infatti , vicino a Trinidad si situa  la Valle de los Ingenios ( “La Valle degli Spiriti ” ) piena di tesori dell’industria dello zucchero : zuccherifici in rovina , residenze estive delle piantatori e altri edifici relative a operazioni di zucchero di canna .

Le strade acciottolate e le case basse colori pastello  ci dànno  l’impressione che il tempo si sia fermato . Per  visitare, è necessario perdersi per le strade e  prendere come  punto di riferimento la Plaza Mayor , con le sue palme , con le sue panchine in ferro battuto bianco .

Tutti i musei e le attrazioni si trovano intorno alla piazza dominata dalla imponente Cattedrale, la Iglesia Parroquial de la Santissima Trinidad . “

Così Trinidad é definita dalle guide turistiche

Eppure questa città di 52.000 appartenenti nella  provincia di Sancti Spiritus , a Cuba ad altre particolarità e altri bellezze che nessuna guida può davvero definire .

Si tratta di una città senza tempo , dal charme inusuale e dalla gente simpatica . E ‘ una città dove è bello camminare e fai  incontri inaspettati . Musica, musei, negozi , ristoranti , artisti vi aspettano come un millefoglie . Poiché si tratta di una  città turistica , ma non solo , perché è anche una città cubana, non come le altre.

Cuba ha la particolarità che in tutte le città dell’isola , da L’Avana a Cienfuegos , Vinales a Trinidad , dove regna l’omogeneità , il sorriso è il re in questa isola della Rivoluzione .

In questa città tutto è soggetto alla curiosità : strade, piazze, negozi, molti pittori e artisti , mercati e, naturalmente, i ristoranti e luoghi di partito , tutto è soggetto alle riunioni .

La storia di Cuba è presente qui con queste strade atipiche larghe  dove le auto vecchie e cavalli  si incrociano , il museo dedicato ai ” Bandidos ” che copre l’inizio della rivoluzione o nell’isola delle case della controrivoluzione  sotto l’impulsione degli   Stati Uniti era esplosa un pò dapertutto.

Questo periodo della storia è relativamente sconosciuto . Il nemico di questi ” banditi ” era la conoscenza , l’istruzione e molti insegnanti ne pagato il prezzo .

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments