Un progetto di visto d’ingresso unico nel bacino del Mekong

Vietnam, Birmania, Cambogia e Laos vogliono introdurre un visto d’ingresso unico nel bacino del Mekong.

Un progetto di visto d'ingresso unico nel bacino del Mekong

I Quattro stati attraversati dal fiume Mekong stanno studiano un  unico progetto per un visto d’ingresso per i turisti stranieri.

Un quinto paese potrebbe unirsi a loro.

Riuniti il 14 settembre a Ho Chi Minh City, i ministri del turismo del Vietnam , Birmania (Myanmar), Cambogia e Laos hanno concordato sul principio di un visto d’ingresso  unico per i turisti internazionali che viaggiano nei loro rispettivi territori.

Questi quattro paesi  si affacciano sul Mekong.

La Thailandia, che insieme con i suddetti paesi  é attraversata dal  Mekong potrebbe unirsi a loro se il progetto di un visto d’ingresso congiunto  tra Bangkok e Phnom Penh sarà efficace.

I ministri dei quattro paesi ritengono che il visto d’ingresso  unico potrebbe contribuire a raggiungere l’obiettivo che si sono prefissati : attirare secondo il sito web  Saigon Giai Phong 25 milioni di visitatori internazionali nel 2013 e il 2015,  di cui quattro milioni che  circoleranno in almeno  due paesi.

Hoang Tuan Anh, ministro vietnamita della Cultura, Sport e Turismo, che ha presieduto la riunione nella ex Saigon, ha detto che i quattro stati “hanno ospitato nel 2011, più di 12.3 milioni di visitatori internazionali, un incremento del 14,5% rispetto al 2010. “Ha aggiunto che 2,1 milioni di stranieri hanno visitato  diversi paesi.

Nonostante la rapida crescita del turismo in questi quattro paesi – con siti di indubbia bellezza – le loro infrastruttura restano  ancora molto indietro rispetto alla Thailandia.

La prossima riunione ministeriale  si terrà nel 2013 in Cambogia.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto
Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments