Wi-Fi in volo: una priorità per i viaggiatori

I viaggiatori sono propensi a prenotare con la stessa compagnia aerea pur di avere il wi-fi in volo.

Wi-Fi in volo: una priorità per i viaggiatori

Un sondaggio Inmarsat 2018 sulla connettività in volo conferma che il Wi-Fi è ora una priorità per i viaggiatori d’affari.

Sia che si tratti di controllare la posta elettronica, di comunicare con i propri cari , rimanere in contatto in  volo è una priorità per i passeggeri, soprattutto per i viaggiatori d’affari.

Secondo lo studio di Inmarsat 2018, il Wi-Fi sta diventando indispensabile per i passeggeri: il 66% di loro ritiene addirittura che sia una necessità. Inoltre, la maggior parte dei passeggeri lo userebbe (65%). Naturalmente, questa proporzione esplode per i viaggiatori d’affari (90%) e 18-30 anni in generale (91%).

Uno su due passeggeri sacrificerebbe persino il proprio drink a bordo per rimanere in contatto. D’altra parte, la qualità rimane una priorità per loro. Chi non ha mai provato la frustrazione di una connessione Internet traballante? Il 54% degli intervistati preferisce non avere il Wi-Fi piuttosto che una connessione mal funzionante.

In molti casi, l’accesso al web in volo sarebbe anche un fattore di lealtà: il 67% dei passeggeri prenoterebbe di nuovo nella stessa compagnia se offrisse il Wi-Fi a bordo dei suoi voli. Alcuni tipi di clienti con esigenze particolari sarebbero ancora più inclini ad acquistare altri biglietti. Ad esempio, l’81% dei genitori che viaggiano con la loro prole prenderanno delle riserve. Non sorprende che i viaggiatori d’affari rendano prioritaria l’accessibilità al web: l’83% degli intervistati rimarrà fedele alla stessa compagnia per il prossimo volo.

Altri consigli e informazioni li troverai su come viaggiare informati, se li seguirai attentamente, ti aiuteranno a viaggiare in totale sicurezza e a tutelare la tua integrità fisica.

A presto

Fabio

About the author  ⁄ Fabio

No Comments